Comune di Rio, Mattia Gemelli risponde a Terra Nostra

"Credo che attaccare la presidenza sull’appartenenza politica sia inquisitorio e lascia molto a desiderare"

Rio

Condividi

“Faccio fatica a trovare il senso politico di Terra Nostra nell’ergersi vittima di un millantato progetto di ostracismo nei loro confronti.

Se ciò fosse opportunamente fondato, sarebbe anche legittimo; ma evidentemente l’eccezione risulta poco plausibile. Vorrei ricordare che i termini, che rimangono eminentemente ORDINATORI e non perentori, sono stati rispettati poiché inoltrati tempestivamente entro le 24 ore prima del consesso, sulla mail istituzionale di ogni consigliere comunale ( compresa la minoranza, appunto ! ).

Dopodichè, il teatrale abbandono del gruppo consigliare interrogante, non teneva conto che il sindaco era pronto a rispondere ad ogni domanda sottopostagli, come previsto dal previo punto all’ordine del giorno rubricato “ comunicazioni del sindaco “.

Ritengo invece offensivo nei miei confronti alludere ad una mancata democraticità dei miei valori etici: questione che anche in consiglio comunale, avevo diffidato di perpetrare.

Credo che anche saper fare opposizione sia un’arte ed attaccare la presidenza sull’appartenenza politica ( inesistente in consiglio ) sia inquisitorio e lascia molto a desiderare sull’operato di Terra Nostra.

Diffido nuovamente dal continuare sull’onda di questa accusa infamante

 

Mattia Gemelli (Presidente del consiglio comunale di Rio)

Indietro venerdì 8 marzo 2019 @ 13:17 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus