Droghe sintetiche, sabato 13 aprile il convegno

Organizzato dalla Polizia di Stato, con il patrocinio del Comune di Portoferraio ed in collaborazione con la Fondazione Isola d’Elba Onlus

Portoferraio

Condividi

Quello che più preoccupa, insieme al boom dell'eroina, è proprio l'esplosione delle droghe sintetiche: nuove sostanze psicoattive, non esistenti in natura, create in laboratori clandestini e devastanti per la salute umana. Sono almeno 450 le nuove sostanze psicoattive identificate dai tossicologi negli ultimi anni e con tutta probabilità rappresentano soltanto un piccolo campione di un mercato che non conosce crisi. Gli effetti sono devastanti: quelle che un tempo chiamavamo “droghe leggere” oggi sono ottenute per via sintetica, biotecnologica, ibridazione o addittivate di altre sostanze e sono quindi estremamente potenti per cervello ma anche gli altri organi vitali. Qual è il ruolo della Polizia di Stato? Oltre ai doverosi servizi di prevenzione e contrasto del fenomeno dello spaccio, l’idea è stata quella di portare l’esperienza degli uomini della Polizia di Stato direttamente nelle scuole, stimolando l’apertura di un canale di comunicazione tra la Polizia di Stato ed i giovani. In questo senso la mattinata del 13 aprile infatti non vuole essere un momento delle solite prediche o consigli, ma piuttosto un tavolo di confronto per fare il punto sullo stato delle cose, soprattutto con riferimento al nuovo allarme delle droghe sintetiche. Tutto è cambiato, nel mondo dello droga. Eroina e cocaina esistono ancora e sono perfino più
pericolose di prima, ma oggi sono saliti all’attenzione le nuove sostanze psicoattive che si comprano per pochi spiccioli ovunque, nel mondo reale e sul web. Il drogato non è più l’emarginato che si riconosce da lontano, ma il ragazzo insospettabile che pensa di avere una marcia in più con qualche milligrammo di chimica in corpo. E’ a partire dalla scuola che si combatte la piaga della droga, informando e formando, non allentando mai la guardia. Perché l’uso e l’abuso di sostanze stupefacenti è tanto più pericoloso se
coinvolge i ragazzi.

Il Convegno è aperto al pubblico fino alla capienza dei posti disponibili.

Indietro giovedì 11 aprile 2019 @ 09:50 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus