Un altro prestigioso riconoscimento per il romanzo L’Origine del Male

Il 31 maggio a Roma, nella splendida cornice di Piazza di Firenze sarà premiato nuovamente l’ultimo romanzo dello scrittore elbano Alessandro Pugi.

Premio

Sarà premiato nuovamente l’ultimo romanzo dello scrittore elbano Alessandro Pugi. Questa volta è stata la partecipazione alla IV edizione del premio internazionale “La voce dei Poeti”, organizzato dall’associazione “Verbumlandiart” di Roma, a portare un altro riconoscimento allo scrittore elbano. 

Il 31 maggio a Roma, nella splendida cornice di Piazza di Firenze, a due passi da Montecitorio, si celebrerà la premiazione dei romanzi vincitori dell’edizione 2019.

L’associazione è riuscita a coinvolgere artisti, poeti, scrittori, giornalisti e musicisti a trattare in senso creativo le problematiche attuali. Tema della IV edizione della Voce dei Poeti è la Giustizia, che attraverso la giuria composta da personaggi illustri, come Massimo Enrico Milone, Presidente Rai vaticano, Annella Prisco, vicepresidente Centro Studi Michele Prisco, Tiziana Grassi, giornalista e scrittrice, oltre ad altri importanti personaggi, ha proceduto alla valutazione delle opere attraverso l’analisi dei testi, l’elaborazione e l’originalità del contenuto, lo stile, la coerenza, l’efficacia del messaggio e le emozioni suscitate.

«Che dire…» commenta lo scrittore Alessandro Pugi «ringrazio la giuria per aver scelto il mio romanzo come esempio di legalità e ricerca della giustizia, per averne premiato il contenuto drammatico e allo stesso tempo attuale, per aver provato sulla propria pelle le emozioni suscitate dai protagonisti. L’Origine del Male è un romanzo che centra la sua forza sulle emozioni e le paure vissute dai personaggi che per un verso, inseguono la verità attraverso la giustizia, per un altro, nella giustizia ricercano quella protezione e quella sicurezza, troppe volte messa in discussione e che potrebbe far tornare la luce nelle loro vite. Dedico questo premio a tutte quelle donne sopraffate dalla crudeltà di orchi mascherati da uomini, nella speranza che un giorno siano pervase dal coraggio di denunciare gli abusi subiti.»

Redazione: CTL Editore 

Indietro sabato 13 aprile 2019 @ 08:26 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus