Porto di Portoferraio - Viabilità portuale

Di Capitaneria di Porto di Portoferraio

Portoferraio

Condividi

In data 11 aprile 2019 si è tenuta la riunione presso la Vice Prefettura di Portoferraio, presieduta dal Dott. Salvatore Parascandola, in vista della firma delle due nuove ordinanze da parte rispettivamente del Comune di Portoferraio e dell’Autorità di Sistema Portale del Mar Tirreno Settentrionale per la viabilità portuale ed extra portuale asservita al porto di Portoferraio, principale porto dell’Isola d’Elba.

Nell’occasione, il Viceprefetto, che ha voluto presiedere i lavori avviati dalle predette Amministrazioni, ha molto apprezzato l’iniziativa, volta a dare – attraverso una migliore razionalizzazione delle aree sia portuali che extra portuali in vista della prossima stagione estiva -  un forte segnale di vicinanza delle Istituzioni statali alla  cittadinanza di Portoferraio e, in definitiva, a tutta l’isola d’Elba.  

Già a partire dallo scorso mese di dicembre è stata infatti affrontata sinergicamente tra le pubbliche amministrazioni la tematica della “viabilità portuale ed extra portuale nel porto di Portoferraio” attraverso una serie di incontri promossi e svoltisi presso la Capitaneria di porto di Portoferraio a cui hanno aderito il Comune di Portoferraio e l’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale, con il qualificato contributo delle locali Agenzia delle Dogane e del Commissariato della Polizia di Stato.

Obiettivo dei due provvedimenti ordinatori adottati è stato in sintesi quello di individuare una migliore destinazione e regolamentazione dell’aree portuali e di quelle ad esse immediatamente limitrofe, tenendo sempre presente l’esigenza di garantire la sicurezza portuale contemperandola con l’operatività portuale.

Le modifiche principali previste riguardano la realizzazione di nuove corsie di imbarco presso il piazzale dell’Alto Fondale al fine di implementare la capacità logistica del piazzale medesimo; contestualmente, si prevede l’ampliamento della corsia di sbarco dei veicoli in uscita, al fine di favorire uno sbarco maggiormente fluido e sicuro.

Il tutto garantendo la piena fruibilità in ogni momento della corsia di emergenza, che attraversa da Nord a Sud tutta l’area portuale, evitando ogni eventuale attraversamento/occupazione, anche temporanea, da parte di veicoli non autorizzati, con l’obiettivo di assicurare la sicurezza e la tempestività degli interventi di emergenza. 

Prevista inoltre la predisposizione di una corsia dedicata al pre-imbarco adiacente la viabilità cittadina, al fine di evitare le criticità riscontrate negli anni passati durante l’afflusso dei veicoli in fase di ingresso in porto.

Le modifiche alla circolazione incideranno inoltre sulla viabilità cittadina rispettivamente presso la “Calata Italia” con la predisposizione di un solo senso di marcia e parallelamente, dal tratto di strada che va dal bar ivi esistente fino al Palazzo Coppedè, con la configurazione di un ingresso su strada riservato ai soli mezzi destinati all’imbarco.

A tal riguardo sarà installata relativa segnaletica stradale che consentirà l’accesso in area portuale solo ai veicoli destinati ad imbarcarsi ed a coloro che operano in porto per servizi tecnico nautici, per le amministrazioni pubbliche e per gli esercizi commerciali.

Per la piene operatività delle nuove ordinanze, sarà tuttavia necessario effettuare alcuni lavori, già programmati, di rifacimento del manto stradale e delle relativa segnaletica orizzontale e verticale. 

Indietro venerdì 19 aprile 2019 @ 07:30 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus