"Emergenza pronto soccorso, la Regione cerca personale"

Nuovi concorsi per coprire i posti a tempo indeterminato e di creare percorsi di formazione destinati a laureati in medicina e chirurgia.

Sanità

Condividi

Nel 2018 sono stati 1 milione e mezzo gli accessi nei pronto soccorso della Toscana a fronte di una carenza generalizzata di personale medico e infermieristico la Regione ha deciso di correre ai ripari con due delibere presentate dall'assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi. 

Priorità anzitutto al reperimento di personale a fronte di un fabbisogno regionale di 147 posi di dirigente medico in medicina e chirurgia d'accettazione e per l'emergenza urgenza regionale. Insieme ai sindacati la Regione ha messo sul tavolo la possibilità di indire nuovi concorsi per coprire i posti a tempo indeterminato e di creare percorsi di formazione destinati a laureati in medicina e chirurgia sotto i 35 anni non in possesso di specializzazione. 

Previsto poi lo stanziamento di somme per finanziare progetti incentivanti per il personale della dirigenza medica e del comparto che lavora nell'emergenza urgenza e nei pronti soccorso dove il carico di lavoro è notturno e festivo è più elevato che in altri settori e dove si opera 24 ore su 24.

Indietro mercoledì 24 aprile 2019 @ 07:40 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus