Ecco il programma di Simone Barbi candidato a sindaco di Marciana

Simone barbi con la LISTA CIVICA “Per Creare Futuro” presenta l'intero programma.

Marciana

Condividi

Cari Cittadini,

ci presentiamo come lista civica sotto il nome “Per creare futuro - Simone Barbi Sindaco”.

Descrizione simbolo: un sole di colore arancio con quattro onde stilizzate di colore blu, azzurro e verde; in alto la dicitura a semicerchio “PER CREARE FUTURO”, in basso centrata su due righe la dicitura “SIMONE BARBI SINDACO”.

Siamo un gruppo eterogeneo dal punto di vista dell’orientamento politico e dell’esperienza, con valori condivisi quali la volontà di ascolto dei suggerimenti della cittadinanza e la competenza nell’assumere le decisioni adeguate per la valorizzazione del nostro Comune. 

Per noi governare un territorio significa tornare alla politica ed abbandonare contrapposizioni ancorate a barriere ideologiche e a personalismi che nulla hanno a che vedere con gli interessi dei cittadini e con i loro problemi. 

Nel mondo attuale non si può più navigare a vista: non basta fare, occorre fare bene ed è necessario operare mediante la redazione di progetti condivisi. 

Una vera politica democratica si basa sul confronto trasparente di programmi e strategie attraverso un reciproco scambio di idee con i cittadini in nome dell'interesse pubblico. 

I principi guida utili ad attuare questo percorso sono: trasparenza, partecipazione e reale rappresentatività.

A tale scopo è obiettivo della lista:

  • Riattivare la comunicazione con la cittadinanza attraverso incontri periodici con i consiglieri comunali e con un’informazione costante sulle azioni dell’amministrazione e sulle opportunità offerte.
  • Creare un canale di ascolto dei suggerimenti e delle segnalazioni.
  • Istituire apposite commissioni consultive su argomenti di rilevante importanza territoriale.

Riteniamo che il mandato amministrativo, al fine di far crescere e migliorare la nostra collettività, debba essere sviluppato in tre importanti direzioni.

1) Principi etici, trasparenza amministrativa e buone pratiche.
2) Consolidamento e sviluppo del patrimonio esistente mediante un’adeguata manutenzione ordinaria e straordinaria atta a valorizzazione il territorio, ponendo particolare attenzione al decoro dei nostri paesi.
3) Progettualità, definire cioè una serie di progetti con orizzonte temporale medio-lungo che tendano ad incidere in maniera determinante anche sul futuro delle prossime generazioni.

TERRITORIO E AMBIENTE

Il nostro territorio, ricco di bellezze naturali e culturali è l’area più vasta all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. E’ a questo patrimonio non ancora valorizzato nelle sue potenzialità che intediamo rivolgere la nostra attenzione.
Riportare l’ambiente ad un’armonia che nel tempo è andata perduta. Armonia intesa come bellezza d’insieme che è essenziale non solo in termini di attrazione turistica, ma anche e soprattutto per la qualità della vita dei residenti.
Per farlo ci impegnamo ad attivare politiche che trasformino le enormi potenzialità del nostro territorio in un modello di sostenibilità ambientale e ad adottare metodologie operative basate sulla programmazione, su progetti integrati e sulla continuità.

PNAT

  • Confronto e collaborazione con il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano per la definizione di politiche territoriali maggiormente adeguate al contesto con progetti condivisi come la manutenzione ordinaria e straordinaria dei sentieri, il miglioramento della segnaletica sentieristica, la formazione degli operatori, i servizi per le attività outdoor.
  • Il Comune come punto di riferimento informativo per la cittadinanza e per le associazioni di volontariato per facilitare la creazione di progetti di valorizzazione delle unicità ambientali, come ad esempio, il recupero dei castagneti e degli antichi terrazzamenti.

DECORO URBANO, PULIZIA E MANUTENZIONE

  • Valorizzazione del territorio attraverso una programmazione efficiente e costante.
  • Decoro urbano, pulizia del verde pubblico e delle aree pedonali, sistemazione delle infrastrutture viarie secondo una programmazione degli interventi ordinari e straordinari su tutte le frazioni del Comune con tempistiche adeguate alle esigenze della cittadinanza.
  • Monitoraggio costante dello stato di pulizia dei luoghi.
  • Promozione di campagne di sensibilizzazione per una migliore consapevolezza della cura del territorio.

RACCOLTA DIFFERENZIATA

  • Ottimizzazione del processo e costituzione isole ecologiche in punti strategici.
  • Adesione alle iniziative che riducono l’utilizzo della plastica.

ENERGIE RINNOVABILI

  • Verifica della fattibilità con Parco e Soprintendenza di un piano di indipendenza energetica attraverso il fotovoltaico al fine di ridurre drasticamente sia i costi energetici che l’impatto sul paesaggio dei cavi aerei.
  • Dotazione edifici pubblici del fotovoltaico.
  • Studio fattibilità del mini eolico.

SOSTEGNO ALLA BELLEZZA DEL PAESAGGIO

  • Salvaguardia del patrimonio paesaggistico.
  • Sgravi fiscali e snellimento amministrativo per migliorie e restauro edifici storici.

OPERE PUBBLICHE

Tutti conosciamo le “pecche” delle nostre infrastrutture. All’interno di ciò che riteniamo ambiente ci sono anche quelle strutture che servono quotidianamente ai cittadini, ed è per questo che riteniamo doveroso fare in modo che esse siano fruibili da tutti. All’interno di questo concetto rientra la sicurezza, la corretta gestione, l’utilizzo delle risorse del territorio e le possibilità che ci offrono le nuove tecnologie.

  • Manutenzione ordinaria e straordinaria delle opere pubbliche esistenti.
  • In accordo con il necessario miglioramento della mobilità pubblica prevedere la realizzazione di parcheggi nelle zone dove sono carenti e, dove possibile, sfruttare ampliamento banchina stradale.
  • Sistemazione della zona mare a Patresi.
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria dei cimiteri.
  • Riqualificazione zone a mare e centri storici.
  • Connessione adsl wifi su tutto il territoritorio.
  • Realizzazione di passeggiate pedonali nelle zone a mare di Pomonte e S. Andrea con idonea illuminazione e sistemazione della passerella a mare tra Procchio e Campo all’Aia.
  • Realizzazione pista ciclabile/pedonale a Procchio che colleghi il mare con il colle, e tra Chiessi e Pomonte.
  • Progetto per il ripristino delle vecchie sorgenti d'acqua al fine di valorizzare le antiche fonti sparse sul territorio sia per offrire una qualità di acqua migliore che come misura per ridurre il consumo della plastica.
  • Progettazione e realizzazione di impianto fognario e depurazione nelle frazioni in cui non è esistente e adeguamento degli impianti esistenti.
  • Salvaguardia patrimonio costiero, ripascimento spiagge.


SERVIZI SOCIALI E SANITA'

I servizi al cittadino sono parte essenziale del nostro progetto. Servizi efficienti che aiutino tutta la cittadinanza a vivere bene e in modo dignitoso.
Le nuove generazioni hanno bisogno di crescere nella certezza di avere un luogo dove poter coltivare i propri interessi e le proprie passioni. Le famiglie hanno la necessità di essere supportate da servizi che consentano di dare un’adeguata istruzione ai propri figli. La terza età ha la necessità di poter usufruire di servizi facilitati che risolvano le difficoltà quotidiane. Tutta la cittadinanza ha diritto a una sanità più efficiente e facilmente accessibile.

  • Servizio a domicilio per la cura della persona.
  • Supporto all’inserimento scolastico e nella società dei soggetti diversamente abili.
  • Sostegno e incentivazione delle attività sportive.
  • Sostegno e supporto a tutte le associazioni presenti sul territorio e condivisione di progetti per la socializzazione.
  • Individuazione strutture per aggregazione sociale di giovani e anziani in tutte le frazioni del territorio.
  • Individuazione area di sosta adibita ad atterraggio elisoccorso nella frazione di Pomonte.
  • Sostegno e supporto al servizio di autoambulanza presente sul territorio comunale.
  • Individuazione di un immobile adeguato per l’ambulatorio a Marciana e ampliamento dei servizi sanitari a Pomonte.
  • Accessibilità ed eliminazione delle barriere architettoniche come indice di civiltà.


CULTURA E TRADIZIONI

Sviluppare la conoscenza del patrimonio culturale inteso sia come beni ambientali e beni culturali che come tradizioni, arti e mestieri, conoscenze naturalistiche, saperi produttivi, consuetudini e usanze sociali, espressioni della cultura popolare, tradizioni enogastronomiche.
Utilizzare pienamente il potenziale culturale come fattore nello sviluppo economico sostenibile con la promozione di un approccio integrato tra cittadinanza e istituzioni, incoraggiando iniziative di volontariato e facilitandone la conoscenza sia all’interno che all’esterno dal sistema educativo.

  • Valorizzazione e promozione della storia e della cultura locale, sia mediante un’azione di marketing culturale dei siti di interesse storico, artistico, culturale che mediante forme di partnership con altri enti e istituzioni. Inserimento in circuiti più ampi di carattere regionale, nazionale, internazionale come, per esempio, SMART, il Sistema Museale Arcipelago Toscano.
  • Potenziamento del circuito culturale marcianese, Fortezza Pisana, Museo Archeologico, Museo Numismatico (La Zecca), Casa del Parco.
  • Creazione del “percorso della fede” mettendo a circuito le vecchie chiese/oratori più significative sparse sul territorio.
  • Creazione del “Museo diffuso della tradizione contadina” distribuito su tutto il territorio.
  • Manifestazioni culturali ed eventi in tutto il Comune con il fine di attrarre flussi turistici sul nostro territorio anche con mostre di artigianato e prodotti tipici locali.
  • Ripristino manifestazioni abbandonate, in collaborazione con le varie associazioni, come, per esempio, il Presepe Vivente e la festa di S.Agabito.
  • Incentivazione e promozione di iniziative ed eventi dedicati all’espressione dei talenti: arti visive, fotografia, musica e teatro.
  • Ripristino gemellaggio con la “Città del Castagno” con cui condividiamo valori e tradizioni, attivazione scambi culturali a livello scolastico.

SCUOLA E FORMAZIONE

Per affrontare le sfide del futuro occorre investire in immaginazione, idee, energia, tempo e risorse economiche. Occorre attivare un cambiamento nella percezione della nostra eredità culturale. E’ attraverso la conoscenza del nostro territorio e delle nostre radici che possiamo accedere alle opportunità che ci offre il mondo attuale. Questa conoscenza inizia dalla scuola, dall’incontro tra le generazioni, dalla capacità di offrire alla cittadinanza una formazione continua.

  • Mantenimento del servizio scolastico nei paesi di Marciana e Procchio.
  • Realizzazione di campi solari estivi.
  • Creazione centro giovani per impegnare i ragazzi e condividere le conoscenze che ognuno possiede.
  • Costituzione dell'università del “tempo libero” in collaborazione con le istituzioni e con iniziative analoghe presenti sull’isola.
  • Promozione di iniziative che rispondano ai bisogni formativi della cittadinanza.

SPORT

Ritenendo importante coltivare e sviluppare lo sport, vogliamo dare la possibilità, tramite infrastrutture e sviluppo del territorio di coltivare i propri interessi sportivi con iniziative che rispondano alle esigenze della cittadinanza e che siano anche incentivo per opportunità lavorative.

  • Manutenzione straordinaria della palestra di Pomonte e riattivazione dei vari sport in essa praticabili.
  • Riattivazione rapporti con il CONI a sostegno delle attività sportive.
  • Riutilizzo del campo sportivo di Procchio.
  • Manutenzione del campo calcetto di Marciana.
  • Ripristino vecchie gare podistiche come la Marcianella.
  • Promozione di eventi sportivi come, per esempio, le gare di trail con risonanza a livello nazionale.
  • Convenzione e collaborazione con associazioni sportive nei comuni limitrofi per servizio di trasporto giovani sportivi.


TURISMO, COMMERCIO E ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Il futuro del turismo e del suo indotto non si basa più soltanto sull’offerta di bellezze naturali ma sulla capacità di creare una cultura dell’ospitalità: gestione moderna delle risorse ambientali e paesaggistiche, servizi adeguati, individuazione e promozione delle unicità territoriali, competenze tecniche, sinergia tra istituzioni e operatori economici, formazione continua.

  • Creazione di una rete informativa turistica efficiente.
  • Presenza più incisiva all’interno della Gestione Associata del Turismo.
  • Presenza nelle reti promozionali turistiche della Regione Toscana.
  • Promozione di una cultura dell’ospitalità legata non solo al turismo balneare ma alla valorizzazione della sentieristica e del patrimonio culturale mirata a una progressiva destagionalizzazione.
  • Risorse per commercio, artigianato e agricoltura anche al fine di far rinascere i mestieri di “un tempo”, legati a viticoltura, pesca, agriturismo, prodotti tipici, artigianato locale.
  • Studio di un piano per la Mobilità Sostenibile in sinergia con esperienze analoghe (ad esempio Elbasharing) come strumento fondamentale per migliorare la qualità della vita dei residenti e dei numerosi turisti.
  • Creazione “Mobility Card” (tessera che permette di usufruire dei servizi di trasporto Marebus).
  • Mantenimento e potenziamento servizio marebus e navette dedicate.


ECONOMIA

Stabilire con equilibrio e sensatezza la destinazione delle risorse economiche presenti, secondo un ordine di priorità, e pensare ad interventi fattibili per la rinascita dei paesi. A tale scopo attivarsi per l’acquisizione di fondi europei con personale adeguatamente formato e definire progetti che siano al contempo motivazione per i giovani a rimanere piuttosto che a trasferirsi, e attrattiva verso i potenziali nuovi residenti.

  • Contenimento della spesa e degli sprechi.
  • Gestione servizi in associazione con altri comuni.
  • Interventi per la riduzione della tassazione per le fasce più deboli.
  • Incentivi ai giovani per aprire attività legate al territorio (agricoltura, pesca, artigianato).
  • Riduzione costo raccolta e smaltimento rifiuti mediante rivisitazione contratto di servizio.
  • Sgravi fiscali per cittadini virtuosi nella raccolta differenziata.
  • Potenziamento della società partecipata Marciana Civitas sia per l'erogazione dei servizi a domanda collettiva che per quelli a domanda individuale.
  • Semplificazione amministrativa e maggiore informatizzazione delle procedure.
  • Progetto per il decentramento dei servizi nelle frazioni per maggiore vicinanza al cittadino.


 

Indietro venerdì 26 aprile 2019 @ 18:12 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus