Portoferraio, sperimentazioni di ciclabilità

Un impiegato del Comune riceverà in dotazione una bicicletta a pedalata assistita per sperimentare buone pratiche di mobilità sostenibile nel percorso casa-lavoro

Portoferraio

Condividi

Un impiegato del Comune di Portoferraio riceverà in dotazione per tre mesi una bicicletta a pedalata assistita per sperimentare buone pratiche di mobilità sostenibile nel percorso casa-lavoro.
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Modì” della Provincia di Livorno, che, attraverso diversi tipi di misure di tipo infrastrutturale, organizzativo, educativo e formativo, lavora per promuovere la mobilità ciclistica e pedonale, nell’area della provincia e in particolare dei quattro comuni partner: Livorno, Cecina, Collesalvetti e Rosignano.
Fra le iniziative di promozione della mobilità ciclistica, il progetto ha previsto la messa a disposizione da parte del partner privato PepaItalia Srl di 60 e-bikes per il personale di scuole e uffici pubblici del territorio; il principale criterio di selezione dei destinatari è l’aver partecipato a una o più attività collegate al progetto Modì, fra corsi di formazione, campagne e interventi specifici. Il Comune di Portoferraio è risultato fra i destinatari delle biciclette in virtù della partecipazione di un impiegato al corso di formazione per Mobility Manager, svoltosi a Livorno un anno fa.
Come osserva il Vicesindaco di Portoferraio e Assessore al Traffico, Adalberto Bertucci, “La e-bike di Modì arriva in un momento dell’anno molto appropriato per il contesto elbano, quando l’aumento dell’affluenza sull’isola per via dell’inizio della stagione turistica richiede un mezzo di spostamento più smart, ecologico, veloce e risolutivo del problema del parcheggio.”
Pur con tutte le peculiarità del caso portoferrajese, l’iniziativa della Provincia di Livorno, infatti, è stata ben accolta dal Comune, ritenuta in grado di stimolare la mobilità dolce a partire dalle reali esigenze e opportunità dei singoli.
“Insieme all’ex-assessore Angelo Del Mastro abbiamo coinvolto nel progetto i due istituti scolastici del Cerboni e del Foresi-Brignetti” – continua Bertucci – “i quali si sono dimostratisi entrambi sensibili al tema avendo partecipato con dei rappresentanti al corso per Mobility Manager scolastico organizzato sempre nell’ambito di Modì da Euromobility; gli istituti riceveranno, così, un totale di 4 biciclette a pedalata assistita.”
 

Indietro venerdì 3 maggio 2019 @ 14:41 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus