Jonathan Gani a fianco di Simone Meloni

Di Jonathan Gani - Candidato Consigliere lista civica per Portoferraio Meloni sindaco

Portoferraio

Condividi

In un periodo confuso, politicamente parlando, come stiamo attraversando da diversi anni in Italia, è difficile per personaggi appartenenti alla destra ritrovarsi negli attuali partiti, i militi di destra si trovano nel limbo, fratelli d'Italia partito che ahimè non supera il 5%, la lega che è il partito più spostato verso destra ma che di destra cosa ha? Leggendo lo statuto del partito il primo articolo risalta all' occhio del milite," lega nord per l indipendenza della padania".

Queste prime parole fanno già storcere la bocca, la destra soprattutto la destra sociale come può confluire in un partito che ha l'intento della divisione e non quello Dell'unità, della Patria e della bandiera.

A livello Nazionale c è un gran fermento per l'anime della destra, localmente conta si il partito, ma vogliamo vedere i contenuti, le soluzioni ai problemi e la responsabilità a mettersi in "gioco" per creare benessere ai cittadini locali e anche, come nel nostro caso, ai turisti che d estate popolano la nostra bellissima isola, diversi mesi fa quando mi confrontai con Meloni, decisi di aiutarlo e discutere insieme sui problemi che il nostro paese sta affrontando, ci fu subito uno scambio di idee e la direzione di pensiero uguale, non si parlò di partiti, di ideali, ne di voti.

Ho deciso di essere un componente attivo della lista di Meloni, sono convinto che Simone abbia tutte le carte in regola per fare bene, conoscenza della macchina amministrativa, conoscenza dei problemi che il comune ha ad affrontare gli imprevisti naturali che ormai sono all ordine del giorno.

Intorno al nome di Simone si è creato un gruppo di cittadini responsabili e di ex componenti della vecchia amministrazione che hanno saputo fare bene gli incarichi a loro affidati, quindi stiamo sereni ed andiamo avanti per la nostra strada, lasciamo da parte le scelte dei partiti e diamo voce a tutti quei cittadini ormai stufi degli schieramenti partitici ma in cerca di risposte e soprattutto del fare che ormai manca da troppo tempo a Portoferraio.

Non siamo in corsa per dimostrare quanto siamo più a destra o più a sinistra, ma per riportare Portoferraio ad essere il comune capofila Dell'Elba e restituirgli la "bellezza" e vita che si merita, la strada sarà lunga e tortuosa ma percorribile.

Speriamo che i cittadini facciano la scelta di votare una lista giovane, lìetà media è di 41 anni, con all'interno persone che si rimboccheranno le maniche e lavoreranno per il Portoferraio e i suoi cittadini.  

Indietro giovedì 9 maggio 2019 @ 09:19 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus