Bandiera italiana e considerazioni finali di Mario Ferrari

Di Mario Ferrari - Sindaco di Portoferraio

Portoferraio

Condividi

Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari ha sostituito personalmente, nella mattinata di venerdì 24 maggio, la bandiera italiana della sede del Tribunale di Via Guerrazzi, strappata dal maltempo dello scorso 28 ottobre 2018.

“E’ la seconda volta che lo faccio, visto che non se ne occupa nessuno – ha commentato il sindaco – ma ho ritenuto il gesto di rimettere il simbolo dello Stato sul nostro Tribunale un atto dovuto, oltre che un auspicio per la permanenza di questo servizio sul nostro territorio.

Si tratta di un segnale di buona volontà ma anche di un messaggio a chi mi succederà – ha aggiunto Mario Ferrari – non sono salito sulla scala alla ricerca di una visibilità che non mi interessa, non essendo candidato alle prossime elezioni amministrative, ma ho semplicemente cercato di rappresentare l’impotenza di chi vorrebbe fare qualcosa di buono per il suo paese ma che viene sistematicamente stoppato dalla farraginosa burocrazia che condiziona in maniera soffocante l’attività della pubblica amministrazione.

Insieme agli auguri di buon lavoro che rivolgo ai miei successori, anche un consiglio: circondatevi di gente fidata e disinteressata, e cercate di motivare e coinvolgere adeguatamente nei progetti che vorrete perseguire anche i vostri collaboratori, se vorrete raggiungere dei risultati apprezzabili.

Io purtroppo – ha concluso Mario Ferrari – ho capito troppo tardi cosa stava succedendo intorno a me, come stanno ampiamente dimostrando le ultime vicende che riguardano la mia amministrazione comunale”.

Indietro venerdì 24 maggio 2019 @ 18:14 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus