Niente medico a bordo sull'ambulanza: "Grave lacuna da colmare"

Di Roberto Biasci (Lega)

Elba

Condividi

“Non possiamo che appoggiare convintamente-afferma Roberto Biasci, Consigliere regionale della Lega-il giusto appello di alcuni amministratori dell’Elba che si lamentano del fatto che, per l’imminente stagione turistica, l’ambulanza in servizio nell’area orientale dell’isola, non avrà a bordo un medico, ma solo un infermiere.”

“Con tutto il rispetto per la professionalità dei paramedici-prosegue il Consigliere-è abbastanza chiaro che la presenza di un medico sarebbe più che auspicabile, specialmente in un periodo dell’anno in cui, fortunatamente, le località elbane vengono prescelte da moltissimi turisti.”

“Insomma-precisa l’esponente leghista-riteniamo inaccettabile la scelta di non rendere medicalizzato il mezzo di soccorso e quindi auspichiamo che, chi di dovere, si convinca della necessità ed opportunità di lasciare le cose invariate, confermando quindi il supporto di un medico sull’ambulanza, come accadeva fino all’anno scorso.”

“Con la salute non si scherza-conclude Roberto Biasci-ed è quindi fondamentale che non si lesini a livello di personale addetto alla salvaguardia dei cittadini.”

Indietro venerdì 31 maggio 2019 @ 14:42 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus