Costruiamo insieme l’alternanza

Scritto da Emanuela De Domenico (ITCG Cerboni)

ITCG CERBONI

Condividi

Da qualche giorno penso di parlare un po’ con i Professori Maria Placentino e Antonio Tucci. La mia curiosità mi spinge a chiedergli una valutazione complessiva sul progetto “Costruiamo insieme l’alternanza” a pochi giorni dalla fine della scuola. Sono loro, infatti, i Coordinatori del progetto e da mesi si districano tra organizzazione dei moduli formativi per studenti e tutor e contatti con i formatori e partner progettuali, senza trascurare i loro impegni di insegnanti e le tante altre attività che seguono al servizio del Cerboni.

L’occasione si presenta la mattina del 6 giugno quando alla presenza del Direttore del Progetto, Prof.ssa Maria Grazia Battaglini (Preside del Cerboni) e la Dottoressa Camilla Bonelli, in rappresentanza del Cescot Formazione srl di Portoferraio, sono stati consegnati agli studenti gli attestati dei moduli base e avanzato dei Corsi sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e gli attestati HACCP (formazione obbligatoria per addetto alle attività alimentari semplici).

Durante l’incontro la Prof.ssa Battaglini, che si è molto prodigata per la progettazione prima e realizzazione dopo dell’intero progetto, ha sottolineato che “tutto questo è stato reso possibile grazie all’attenzione che l’Unione Europea rivolge ai nostri studenti, anche attraverso l’erogazione dei Fondi strutturali ed in particolare il POR FSE 2014-2020 che ha finanziato le attività che oggi sono coronate dalla consegna di questi importanti attestati”. La Preside ha rivolto un ringraziamento anche a tutti i partners che a vario titolo collaborano alle attività: le Agenzie formative CNA Servizi di Livorno e Cescot Formazione srl di Portoferraio. il P.T.P. “ARCO” di Portoferraio, il P.T.P. “MECCANICA.MENTE” e l’ISIS “Carducci-Volta-Pacinotti” di Piombino, la Provincia di Livorno, Simurg Ricerche e Servizi, Astir SCS, Tirreno Service, Saldotecnica di Betti Stefano sas, Termoidraulica Dimiziani e Comdata.

Sono presenti alla consegna anche i Professori Placentino e Tucci e a loro chiedo come siano riusciti a tenere le fila di tutta una attività che ha coinvolto 289 studenti, 31 docenti, decine di formatori e, immagino, una buona dose di imprevisti. Si guardano prima di rispondermi e poi con galanteria si riconoscono reciprocamente meriti e impegno.

“Non è stato facile” confermano in tandem “dall’inizio del progetto abbiamo offerto agli studenti percorsi sulla sicurezza e HACCP e ai docenti corsi di formazione per tutor scolastici, oltre a seminari sulle prospettive future dell’Alternanza scuola-lavoro e sull’Industria 4.0. Ci siamo avvalsi di formatori altamente qualificati come Selene Bottosso, Project Manager presso la CCIAA di Livorno, Angela Pietrosanti, rappresentante Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, Roberto Bandinelli, referente regionale per i percorsi Alternanza Scuola-Lavoro dell’USR Toscana, Francescalberto De Bari e Antonella Querci, rappresentanti dell’Autorità Portuale di Livorno”.

Tanto lavoro e tanto contenuto… “Così come caldeggiato dalla Regione Toscana, con questo progetto” ci tiene a sottolineare il Prof. Tucci “si è cercato di fornire agli studenti certificazioni spendibili nel mondo del lavoro come valore aggiunto in una prospettiva di future occasioni lavorative. Rispetto ai corsi attivati si è tenuto conto anche della specificità del territorio elbano, della domanda di lavoro proveniente dalle imprese che ha anche il carattere della stagionalità”. Noto slancio e passione in questa affermazione, tutta la fatica dell’impegno profuso trova compimento nell’obiettivo principale…gli studenti. Importanti mattoni nella costruzione del loro futuro, lavorativo e non solo.

A settembre ripartiranno i Corsi di formazione e questa volta su Lavoro, Autoimprenditorialità e Curriculum Vitae.

Ai miei interlocutori auguro, quindi, buone vacanze in attesa di una scoppiettante ripresa con i tanti impegni che li attenderanno.

Scritto da Emanuela De Domenico (ITCG Cerboni)
 

Indietro venerdì 7 giugno 2019 @ 14:12 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus