"Giardini dell'Eremo", nel racconto di un magico spazio

Domenica 9 giugno sarà inaugurata la riapertura del Giardino dei Semplici all'Eremo di Santa Caterina.

Rio

Condividi

Domenica 9 giugno è una data importante per l’isola d’Elba: sarà inaugurata la riapertura del Giardino dei Semplici all'Eremo di Santa Caterina, luogo molto amato da tutti, grazie ad una Convenzione con Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Associazione Amici dell’Eremo di Santa Caterina e Comune di Rio. In questa occasione Italia Nostra Arcipelago Toscano è lieta di ricordare l’antica collaborazione tra il fondatore, Hans Georg Berger, e l’allora presidente di Italia Nostra, il geologo Floriano Villa.

Scrive lo scrittore e fotografo Hans George Berger nel suo libro "GIARDINI DELL’EREMO” pubblicato nel 2016: “Narrando il luogo, la sua straordinaria bellezza naturale e la sua fragilità, il libro proietta nel grande contesto della storia e della biodiversità questo magico spazio”.

…. "Nel 1996, ho fatto un elenco delle rose raccolte nell’ ”Hortus Conclusus” per il geologo Floriano Villa, Presidente di Italia Nostra. Ricordo Floriano Villa con gratitudine, perché è stato lui a destinare fondi della sua associazione a un importante intervento di rimboschimento con numerosi lecci, cipressi, oleastri e ulivi all’Eremo di Santa Caterina, ben prima della creazione dell’ Orto dei Semplici elbano.

Elenco Botanico e Sentimentale delle Rose di Santa Caterina

Post Scriptum (a pagina 18)
Ho scritto questo elenco nel 1996 su invito di Floriano Villa, presidente di Italia Nostra, per la pubblicazione “Terra, una rivista di scienze ambientali e territoriali” . Dall’intervento del geologo Villa a favore di un progetto di rimboschimento nei dintorni dell’Eremo erano passati otto anni: grazie al suo impegno, erano stati piantati un centinaio di piccoli alberi, lecci, oleastri, corbezzoli e viburni, e una cinquantina di ulivi. Dopo questo intervento capitava ogni tanto che il geologo milanese facesse visita all’Eremo, per passare dei momenti nel piccolo roseto, seduto tra le piante in silenzio. L’elenco doveva descrivere le varietà delle rose, e raccontare il loro legame con l’Eremo.

Floriano Villa è stato prima vicepresidente, poi presidente di Italia Nostra (dal 1994 al 1998). Geologo ed esperto in prevenzione dei rischi naturali e presidente dell’Associazione Nazionale Geologi Italiani, fra le attività che Villa ha svolto per lo sviluppo di Italia Nostra vanno ricordati gli incontri parlamentari per l’ottenimento del contributo statale a favore dell’Associazione, precedentemente scaduto e poi reintegrato negli anni successivi alla sua presidenza.
Durante la sua presidenza va menzionato in particolare il grande convegno tenutosi a Napoli nel 1995 su “I centri storici nella città contemporanea”, in occasione della celebrazione dei quarant’anni di Italia Nostra, che ha posto l’accento sulla necessità di salvaguardare i centri storici nella loro interezza come unico bene culturale."  

Indietro sabato 8 giugno 2019 @ 16:51 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus