Ente no profit elbano corregge la dichiarazione dei redditi dopo l'intervento della Finanza

Scritture contabili irregolari e presentazione infedele della dichiarazione dei redditi.

Guardia di Finanza

Condividi

Scritture contabili irregolari e presentazione infedele della dichiarazione dei redditi. 90 mila euro i contributi ricevuti ma non “denunciati” al fisco. Un ente del Terzo settore è stato controllato dalle fiamme gialle della Compagnia di Portoferraio. Il riscontro dei dati acquisiti ha consentito di accertare, per l’anno 2015, la tenuta irregolare del registro IVA, l’imprecisa dichiarazione ai fini IRAP e, soprattutto, l’omissione della dichiarazione dei contributi (ricavi) ottenuti per il perseguimento di fini culturali e ricreativi.

A seguito della constatazione delle violazioni tributarie, il rappresentante legale dell’associazione, però, ha presentato una dichiarazione integrativa avvalendosi del c.d. “ravvedimento operoso”, permettendo, in un’ottica di “compliance”, il recupero a tassazione degli introiti percepiti. 

Indietro sabato 15 giugno 2019 @ 15:51 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus