La Stanza di Euterpe va alla Primaria e inaugura con una diretta dagli Stati Uniti

Di Istituto Comprensivo Statale “G. Giusti”

Campo nell'Elba

Condividi

Si tratta di una delle rare (o uniche) stanze di ascolto di alta definizione che ci siano nelle scuole italiane: si chiama la stanza di Euterpe, come la musa che protegge i poeti lirici e ha come attributo il flauto, ed è un progetto ideato dai professori Salvatore Aragona e Marco Carraro Moda dell’Istituto Giusti di Marina di Campo; grazie infatti alla personale collaborazione scientifica tra il professore Aragona e la prestigiosa ditta nipponica Audiotekne di mr. Kiyoaki Imai, uno tra i migliori progettisti audio mondiali, la stanza di Euterpe, ormai al terzo anno di progettazione, trova ora la sua (si spera) definitiva collocazione nei locali della Primaria di Marina di Campo, dove, il 30 maggio scorso, ha inaugurato la location in diretta streaming dagli Stati Uniti con Tonino Miano, fisico del City of College di New York, e pianista sperimentale alla ricerca di ritmi e melodie scomposte.

«La stanza di Euterpe è un progetto didattico già al terzo anno di vita – spiega Aragona; in questi anni si è evoluto, migliorato, ed ha subito diversi spostamenti passando per più ambienti dell’Istituto. Al momento è nell’attuale sede della Primaria di via Giusti a Marina di Campo e, data l’estrema difficoltà ed il lunghissimo lavoro di messa a punto necessario per ottenere i risultati desiderati, spero vi rimanga stabilmente per almeno un biennio». 

La stanza è attrezzata con apparecchiature audio Ultra-Hi-End che sono state interamente fornite in comodato d’uso gratuito da privati; il grosso dell’attrezzatura è stato messo a disposizione infatti dal docente di Matematica e Fisica, Salvatore Aragona, e dal collega di Musica, il prof. Marco Carraro Moda, nonché da altri amici melomani dei due docenti, provenienti da tutte le parti d’Italia, da Palermo a Vicenza, i quali «credendo nella validità educativa del progetto hanno offerto componenti e complementi utili al completamento di quella che ad oggi risulta essere una nelle migliori catene audio al mondo», sottolinea il docente. 

Ora, e dal prossimo anno, ci si aspetta dunque dalla Stanza di Euterpe un utilizzo a pieno regime: durante le ore di didattica, i progetti di musica alla Primaria e Secondaria, e gli incontri aperti alla cittadinanza come quello del 30 maggio. 

«Come ultima cosa – conclude il prof. Aragona - desideriamo ringraziare l’associazione Comitato genitori che ha donato il parquet a copertura del pavimento della sala e il Comune di Campo che ha sostenuto l’attività didattica che si è in parte svolta quest’anno con il primo incontro “Cartoline dall’America – Franz Liszt icona del romanticismo Tra umano e divino” del 30 Maggio scorso, curata dal Maestro Tonino Miano – in diretta da New York, e che continueranno nel prossimo anno. In quella occasione è stato di grande soddisfazione vedere la stanza colma di bambini in compagnia dei nonni ascoltare musica assieme. Data la rilevanza del progetto quest'anno si sono proposti di offrire docenza professori di rinomata fama». 

La Stanza di Euterpe" è un progetto pilota sperimentale, integrato con il progetto "Radio M.A.m.i.s" - cittadinanza Digitale - PON: Programma Operativo Nazionale "La Scuola per lo Sviluppo", uno dei 7 programmi operativi nazionali previsti dal Quadro Comunitario di Sostegno (QCS) finanziati dai Fondi Strutturali Obiettivo 1.  

Indietro sabato 15 giugno 2019 @ 15:57 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus