Rio: i Carabinieri denunciano quattro rumeni per ricettazione

Di Compagnia Carabinieri di Portoferraio

Rio

Condividi
Foto di Compagnia Carabinieri di Portoferraio

I carabinieri della Stazione di Rio, al termine di una tempestiva attività d’indagine, hanno denunciato quattro muratori rumeni, tra i 20 e i 40 anni di età, perché colpevoli di ricettazione in concorso di attrezzature da cantiere.

Le indagini sono partite quando un imprenditore edile riese aveva denunciato il furto, avvenuto di notte in un cantiere del posto, di circa 18mila euro tra martelli pneumatici, trapani, smerigliatrici ed altre attrezzature edili, custoditi in un deposito chiuso a chiave che i ladri avevano forzato; a quella denuncia ne aveva fatto seguito un’altra nell’indomani, sempre relativa alla sottrazione di altro materiale dello stesso tipo ma in una zona diversa, sempre nell’ambito del comune di Rio.

Grazie ai minuziosi accertamenti svolti nell’immediato, i carabinieri della locale Stazione, nel giro di pochi giorni dal doppio furto verosimilmente accaduto nella stessa notte, individuavano il furgone che i malviventi avevano usato in quella occasione e, dopo una serie di ricerche in tutto il riese e non solo, lo rintracciavano in località Cavo. Con un attento e mirato servizio di appostamento nelle vicinanze del furgone, i Carabinieri riuscivano ad identificare i quattro malfattori ed a sorprenderli poi mentre stavano lavorando in un altro cantiere edile. La perquisizione scattata subito dopo il controllo, anche per mezzo di drone utile a controllare dall’alto l’eventuale presenza di materiale eventualmente occultato in una zona ricca di arbusti e rovi, permetteva di rinvenire tutta la refurtiva che era stata rubata ai due imprenditori, per un valore commerciale totale di oltre 20mila euro.

Al termine degli accertamenti, i legittimi proprietari, oramai sopraffatti dalla rassegnazione, increduli si sono visti riconsegnare tutto il materiale sottrattogli ed abilmente ritrovato dai militari della Stazione carabinieri di Rio che hanno ovviamente denunciato per ricettazione in concorso i quattro cittadini rumeni all’autorità giudiziaria labronica. Gli stessi indagati sono poi stati licenziati dalla ditta edile per la quale lavoravano e che, all’oscuro di tutto, è risultata completamente estranea ai fatti.

Il Comandante della Compagnia Carabinieri di Portoferraio, il Capitano Antimo Ventrone, complimentandosi con i militari della Stazione di Rio e con il loro Comandante, il Mar. Maggiore Luigi Iodice, ha sottolineato la caparbietà, la professionalità e lo spirito di servizio ancora una volta dimostrati dai militari non solo nella specifica situazione ma anche nell’ordinario e quotidiano servizio di vigilanza e prevenzione.
 

Indietro giovedì 20 giugno 2019 @ 09:25 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus