Continuano le operazioni di recupero del M/P "Bora Bora" presso l'Isola di Montecristo

Di Capitaneria di Porto Portoferraio

Guardia Costiera

Condividi
Motovedetta Guardia Costiera CP 409

Sono proseguite per tutta la giornata di venerdì e sabato le operazioni di preparazione e messa in sicurezza volte al recupero del M/P Bora Bora da parte della società di lavori subacquei  incaricata delle attività.
A causa delle attuali condizioni di mare mosso nell’area,  le operazioni per la rimessa in galleggiamento del moto peschereccio semiaffondato sono state  rinviate  a questa mattina con condizioni marine attese in sensibile miglioramento.

Sul posto continua il monitoraggio ed il coordinamento delle operazioni da parte della  Motovedetta CP 409, ove è costituito il posto di comando e controllo della Direzione Marittima di Livorno,  ed è sempre presente un  mezzo della flotta antinquinamento del Ministero Ambiente (MATTM). Ieri è inoltre nuovamente intervenuto sul posto  il Nucleo Sub della Guardia Costiera proveniente da Genova per effettuare il monitoraggio subacqueo dell’unità.

Nel frattempo è mutato il porto di destinazione dell’unità sinistrata che, dopo il recupero,  sarà rimorchiata e scortata presso cantiere navale sito nel porto di Portoferraio. 

Sono costanti e continui i contatti e la collaborazione tra la Guardia Costiera,  l’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano ed il Reparto Carabinieri Biodiversità di Follonica a supporto delle operazioni di recupero.

 

Indietro domenica 23 giugno 2019 @ 08:33 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus