Al "Foresi" esiste un vero Istituto Alberghiero. Tranne che per qualcuno.

Di Istituto Statale d’Istruzione Superiore “R. FORESI” Portoferraio

Portoferraio

Condividi

Abbiamo letto l'intervista ad un imprenditore che lavora all'Elba da oltre trenta anni nel campo della ristorazione.

Con grande rispetto per chi rischia nell'attività imprenditoriale, non possiamo non intervenire a proposito di alcune sue affermazioni che coinvolgono, direttamente o indirettamente, il nostro Istituto, in particolare l'indirizzo professionale albeghiero.

Una delle sue affermazioni è che "non esiste un vero e proprio istituto alberghiero sull'isola".

Affermazione non veritiera, come è facile constatare. Per evitare confusione, ricordiamo che a Portoferraio esistono nell'alberghiero i "rami" cucina e sala.
L'intervistato lamenta le sue difficoltà nel reperimento di personale, ma questo non autorizza a dire inesattezze.

Un imprenditore da oltre 30 anni all'Elba dovrebbe almeno conoscere il territorio in cui vive e opera, cercando di informarsi e di confrontrasi con gli altri.

Scoprirebbe anche che da alcuni anni il nostro Istituto è al primo posto, fra quelli esistenti nella provincia, per capacità occupazionale nel proprio campo, quindi in coerenza con il proprio percorso formativo. Questo non lo diciamo noi, ma Eduscopio, il centro studi della Fondazione Agnelli.

Inoltre, negli ultimi due anni, l'Istituto si è classificato secondo fra gli alberghieri della Regione rispettivamente ai concorsi i 'Primi di Toscana' e 'Dulcis in Primis'.

Nella nostra scuola ci sono delle vere eccellenze accanto a tutti gli altri che completano gli studi con buoni risultati. 

Noi speriamo che la capacità di selezionare il personale (che l'intervistato definisce non qualificato e non all'altezza) non sia pari alla conoscenza che mostra di avere dell'offerta formativa del territorio.

Un altro passaggio dell'intervista ci spinge a dire che sappiamo (è parte del nostro lavoro) come si fa a rafforzare nei nostri alunni la mentalità lavorativa. Lo dimostrano gli stages e l'alternanza scuola-lavoro degli studenti che vengono valutati positivamente dalle nostre imprese che li ospitano e affiancano nel percorso. E tra le tante citiamo Villa Ottone e l'Hermitage. Per non dire poi della formazione di nostri studenti a Berlino e a Vienna.

Tutto questo è possibile per l'organizzazione del nostro Istituto e grazie al contributo degli operatori scolastici, soprattutto dei docenti interni ai quali, per favorire ulteriormente il rapporto con il territorio, affianchiamo esperti del settore alberghiero scelti fra i migliori della nostra isola.

Concludiamo condividendo l'affermazione giusta che questo lavoro non è un passatempo. Ci chiediamo se rilasciare interviste senza essersi adeguatamente informati rientri o meno fra i passatempo. Ma forse si tratta solo della ricerca di un po' di visibilità.

Speriamo che queste parole contribuiscano a creare o rafforzare stima fra tutti coloro che operano nel raccordare mondo formativo e mondo del lavoro.
 

Indietro giovedì 27 giugno 2019 @ 10:02 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus