Capoliveri istituisce i Vigili di Zona

La Polizia Locale si apre al territorio per essere più vicina ai Capoliveresi. Un nuovo servizio di prossimità, al servizio dei cittadini, della qualità urbana, della convivenza civile e della sicurezza sociale.

Capoliveri

Condividi

Considerato che ai sensi della normativa vigente spetta al Sindaco definire gli indirizzi e vigilare sull'espletamento delle attività di polizia amministrativa locale, l’Amministrazione comunale di Capoliveri guidata dal sindaco Andrea Gelsi , martedì 2 luglio 2019, ha deliberato l’istituzione della figura del Vigile di Zona non solo per meglio rispondere alle esigenze e alle richieste di tanti cittadini, ma anche al fine di mettere a loro disposizione personale comunale più vicino al territorio. Il Vigile di Zona svolgerà, quindi, un servizio che associa controllo del territorio e ascolto dei cittadini.

Attualmente i Vigili di Zona previsti sono 5, dislocati in tutto il territorio del Comune, scelti tra agenti di polizia locale già formati, competenti, con esperienza pluriennale e, quindi, in grado di rispondere e intervenire tempestivamente e opportunamente, grazie anche alla buona conoscenza del territorio e alla responsabilità diretta della zona loro assegnata.

Per risolvere problemi quotidiani, che talvolta spaventano i cittadini che non sanno come muoversi tra gli uffici, il Vigile di Zona si avvale direttamente della collaborazione degli Uffici comunali e anche di altre amministrazioni e gestori di servizi pubblici con l’obiettivo di snellire le procedure e i tempi di risposta.

Oltre allo svolgimento delle funzioni attribuite ai vigili dalle disposizioni vigenti (tra cui la gestione del traffico, la tutela del patrimonio pubblico, la vigilanza sull'osservanza delle leggi, dei regolamenti, delle ordinanze e di altri provvedimenti amministrativi emessi dal Comune), i campi di intervento, a titolo esemplificativo, sono: controllo sia sul corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini che su una efficiente raccolta dei medesimi da parte di Esa, gestore del servizio; segnalazioni agli Uffici comunali di disfunzioni sul territorio di competenza (decoro, buche, illuminazione pubblica, segnaletica stradale, potenziali pericoli per l’incolumità dei cittadini, inquinamento (anche acustico) ecc. ecc.; lotta all’abusivismo commerciale, anche sul demanio marittimo; corrispondenza tra titoli abilitativi edilizi rilasciati dal comune e costruzioni edili in corso; verifica della corretta applicazione del Piano del Colore su tutto il territorio comunale; ecc. ecc.

L'intervento del Vigile di Zona potrà essere richiesto direttamente all’Ufficio della Polizia Locale allo 0565.93.52.00 o contattando gli Uffici comunali allo 0565.96.76.11 oppure direttamente gli Amministratori comunali.
Vigili di Zona e relativo territorio prevalentemente assegnato:

Zona 1: Laura Merisola - Centro storico e centro urbano;
Zona 2: Emma Feole - da Madonna delle Grazie, Calone fino alla Tenuta delle Ripalte;
Zona 3: Francesco Arduini – da Vigne Vecchie, Naregno, Straccoligno fino a Calanova;
Zona 4: Barbara Contiero – da Gli Stecchi, Gualdo, Piana di Mola, Lido fino a Norsi;
Zona 5: Roberto Senatore: Da Acquarilli a Lacona fino a Fonza.

 

Indietro giovedì 4 luglio 2019 @ 08:55 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus