Fondo speciale di garanzia per i voli aerei dello scalo elbano, il Consiglio comunale di Capoliveri delibererà il 30 luglio

Di Comune di Capoliveri

Capoliveri

Condividi

Sarà discusso nella prossima seduta del Consiglio Comunale di Capoliveri, convocato per martedì 30 luglio alle ore 15,30 presso la Sala delle Adunanze del palazzo municipale, il punto all’ordine del giorno relativo all’”Istituzione di uno speciale fondo di garanzia per i voli aerei a partire dalla stagione estiva 2020 e contestuale aumento del contributo di sbarco. Determinazioni”. 

Come infatti deliberato in seguito all’ultima adunanza dei sindaci in seno alla Gestione Associata per il Turismo, i comuni elbani, esprimendo all’unanimità, per con qualche distinguo, la volontà di istituire un Fondo di Garanzia per garantire il tradizionale flusso turistico aereo in special modo con le destinazioni di Svizzera e Germania da finanziarsi con l’aumento del contributo di sbarco in alta stagione, si sono impegnati a portare in discussione nei propri consigli comunali la deliberazione che, se approvata da tutti gli enti locale dell’isola, scongiurerà la chiusura dell’aeroporto elbano. 

Dopo la decisione della G.A.T. adottata lo scorso 23 luglio a seguito della relazione tecnica fornita dai dirigenti dello scalo aeroportuale di La Pila, spetta adesso a ciascun consiglio comunale dell’Isola d’Elba deliberare e solo con l’unanimità dei voti favorevoli l’aeroporto elbano potrà continuare la sua attività. 

L’importo che la Gestione Associata per il Turismo e quindi i comuni, si sono impegnati a sostenere è di 800.000 euro, da reperirsi con l’aumento dell’importo del contributo di sbarco (che da € 3,50 passerebbe a 5,00 euro) nel solo periodo compreso da fine maggio ai primi di settembre. Una somma importante che darebbe la possibilità alle compagnie aeree di poter investire nei collegamenti aerei con le principali destinazioni europee, traducendosi questo nella sopravvivenza dello scalo aeroportuale dell’Isola d’Elba.

“Il Comune di Capoliveri non ha dubbi - dice il sindaco Andrea Gelsi - L’aeroporto dell’Elba è indispensabile per il futuro economico, sociale e civile di quest’isola. Nel 2020 non possiamo permetterci di tornare indietro e perdere una risorsa così importante per il futuro della nostra terra. Chiudere per sempre l’aeroporto elbano, perché questo è ciò che oggi si rischia se non voteremo unanimemente sulla istituzione del Fondo di Garanzia, sarebbe un errore gravissimo di cui dovremmo rendere conto alle future generazioni e non possiamo permettercelo. Capoliveri farà la sua parte, come credo tutti i comuni dell’isola, per garantire un futuro concreto all’Elba tutta e ai suoi abitanti”.

Indietro lunedì 29 luglio 2019 @ 10:47 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus