Don Franco recordman a Poggio: mezzo secolo di vita pastorale nel borgo collinare

di Romano Bartoloni

Poggio

Condividi
Foto di Romano Bartoloni

Domenica prossima tutta la comunità di Poggio e gli amici affezionati si stringeranno con riconoscenza e amore intorno a Don Franco (Gian Franco Bersani) che taglia il traguardo del mezzo secolo di vita pastorale nel borgo collinare.

Approdato nell'isola nel lontano 3 agosto 1969, è diventato parroco nel tempo anche di Marciana e degli altri borghi della costa occidentale. Nato come altri Bersani di diverse esperienze nelle terre lodigiane-piacentine, è sacerdote da oltre 50 anni. Da allora è sempre accanto alla sua gente giorno e notte, nella buona e cattiva sorte, con spirito di solidarietà e di fraterna dedizione.

Fra i suoi tanti meriti l'aver salvato con testarda iniziativa il Santuario della Madonna del Monte dalla rovina e dal degrado. Un secolare monumento non soltanto di impronta religiosa e artistica ma anche storicamente legato alla memoria di Napoleone e del suo amore per la Waleska. E che si è conquistato un posto di prestigio nella classifica del FAI, il Fondo ambiente italiano, per la valorizzazione dei "luoghi del cuore". Anche a Don Franco si deve l’ultima impresa del pronto restauro della storica parrocchia monumentale di S. Niccolò danneggiato dal nubifragio di gennaio mediante una gara di solidarietà tra gli innamorati di Poggio di ogni parte d’Italia e dell’estero.

Finora solo un pievano, don Aristide Mazzari, è recordman ultracinquantennale (1891-1950) della parrocchiA di S. Niccolò di Poggio. (Don Franco in una foto di qualche anno fa).
 

Indietro mercoledì 31 luglio 2019 @ 10:17 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus