''Ferragosto sicuro'', scatta il piano sicurezza della Polizia di Stato sull’Isola d’Elba

Controllate complessivamente 780 autovetture, elevate 18 contravvenzioni al codice della strada, decurtati 56 punti e, all’esito positivo dei precursori alcoltest, sono state ritirate 8 patenti con le conseguenti denunce anche penali.

Polizia di Stato

Condividi

La Polizia di Stato, personale del Commissariato di P.S. di Portoferraio e della Polizia Stradale, ha potenziato il dispositivo di sicurezza sull’isola d’Elba, rafforzando anche i controlli sulle strade.

In particolare in data 13 ed in data 14 agosto, nel corso di due servizi finalizzati al suddetto scopo, sono state controllate complessivamente 780 autovetture, elevate 18 contravvenzioni al codice della strada, decurtati 56 punti e, all’esito positivo dei precursori alcoltest, sono state ritirate 8 patenti con le conseguenti denunce anche penali.

Il Commissariato di P.S. di Portoferraio, sulla base delle direttive del Questore di Livorno che aveva fatto rafforzare l’organico con personale della specialità della Polizia Stradale, in occasione delle vacanze ferragostane, ha ulteriormente potenziato il dispositivo di sicurezza, prevenzione e controllo del territorio, realizzando una significativa presenza sull’isola e un’intensa attività di prevenzione e controllo nelle vie cittadine, nelle località balneari, lungo le arterie stradali.
Con tali rafforzate misure di prevenzione e controllo, il Commissariato di Portoferraio garantisce la sicurezza nei luoghi di balneazione dell’Isola d’Elba ed ha predisposto appositi servizi di controllo del territorio, al fine di incidere efficacemente sulla prevenzione e repressione dei reati in genere predatori, dello spaccio di sostanze stupefacenti, dell’abusivismo commerciale e di ogni altra forma di illegalità.
Particolare attenzione è stata dedicata al tradizionale fenomeno dell’accensione di “falò” in spiaggia la notte di ferragosto anche in collaborazione con le altre Forza di Polizia.
Il dispositivo di sicurezza, fortemente voluto dal Questore di Livorno, ha l’obiettivo di ridurre al minimo i rischi legati ad un notevole afflusso di turisti. Sul fronte della sicurezza stradale è stato ampliato il dispositivo di sicurezza grazie all’utilizzo di numerose pattuglie impiegate sulle principali arterie stradali, interessate alle “feste” ferragostane e di collegamento con le principali discoteche del territorio.
Oltre al controllo della velocità, le pattuglie del Commissariato e della Stradale hanno prestato particolare cura alla verifica della soglia di alcool o dell’abuso di sostanze stupefacenti da parte degli automobilisti, così da prevenire drammatici incidenti.

Come detto, sono stati altresì effettuati, in prossimità delle discoteche ( in special modo nei pressi del Club 64 e del Tinello) e dei locali notturni, articolati servizi mirati al controllo delle condizioni psicofisiche dei conducenti.
Sotto la lente di ingrandimento sono finiti i luoghi della movida, le discoteche, i pub, i luoghi d’incontro, dove si riuniscono giovani elbani e turisti, ovvero i maggiori locali notturni del territorio, quelli da sempre più amati dal “popolo della notte”. Tali controlli, come già detto, mirano a contrastare l’uso di alcol e di droghe tra gli adolescenti, ed evitare che questi si mettano alla guida in condizioni psicofisiche alterate, causando pericoli per se stessi e per gli altri.

Commissariato di P.S. di Portoferraio

Indietro venerdì 16 agosto 2019 @ 18:13 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus