Il comune di Capoliveri contro ESA: molte inadempienze contrattuali, stop al pagamento del servizio

Di Comune di Capoliveri

Capoliveri

Condividi

"Gravi inadempienze da parte di ESA. La raccolta differenziata non sta funzionando, per risolvere la situazione è necessario intervenire subito con ogni opportuno provvedimento".

A comunicarlo è il sindaco di Capoliveri Andrea Gelsi a seguito delle continue segnalazioni pervenute all'amministrazione per i disservizi ripetuti che si sono verificati e che si stanno verificando su tutto il territorio comunale durante questa stagione turistica ed in maniera più evidente durante queste settimane di agosto.

"Il servizio così non funziona - sottolinea Gelsi - non possiamo permetterci di lasciare a cittadini ed ospiti un paese e un territorio nella totale sporcizia e disorganizzazione.
E' nostro dovere intervenire subito perchè questa situazione rappresenta un grave inadempimento contrattuale. Intimiamo ad ESA di provvedere immediatamente a risolvere questo disagio ed è nostra intenzione sospendere i pagamenti non essendo stati rispettati gli accordi contrattuali relativi alla raccolta e allo spazzamento dei rifiuti nel territorio comunale di Capoliveri. C'è un turn over eccessivo tra i dipendenti di ESA e di contro non c'è una rigida filiera di controllo sull'operato degli stessi addetti alla raccolta che in pratica fanno quello che gli pare e piace o quello che possono fare. Comunque sia, così non funziona. I costi del servizio sono altissimi per tutti i cittadini, pretendiamo che il lavoro di raccolta dei rifiuti sia eseguito a regola d'arte, altrimenti si cambia sistema. Cosi è nel privato e così deve essere a maggior ragione quando il servizio e i soldi sono pubblici!".

Indietro lunedì 19 agosto 2019 @ 11:27 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus