Occupazione demaniale sulle spiagge elbane. Intervengono le Fiamme Gialle della Sezione Operativa Navale di Portoferraio.

Di Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Portoferraio

Guardia di Finanza

Condividi
Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza

Non sono passate inosservate ai Finanzieri della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Portoferraio le attrezzature balneari che, senza autorizzazione, occupavano un tratto di spiaggia in una delle località più esclusive del litorale elbano nel Comune di Marciana (LI).

Nella mattinata di domenica 8 settembre, in una zona del litorale solitamente destinata alla libera fruizione della collettività, erano stati posizionati - abusivamente - alcuni ombrelloni ed una serie di lettini prendisole.

Nel corso dell’attività di polizia demaniale, i militari della Guardia di Finanza hanno accertato che le attrezzature balneari erano di proprietà di un imprenditore elbano, concessionario di un’area demaniale adiacente alla zona abusivamente occupata, il quale aveva posizionato i lettini prendisole e gli ombrelloni al di là della zona in concessione, al fine di assicurarsi un più ampio tratto del litorale da destinare ai propri clienti.

Le attrezzature balneari sono state sequestrate liberando il litorale dagli ingombri e restituendo nuovamente il tratto di spiaggia al libero uso.

L’attività rientra nell’ambito di una più ampia azione di vigilanza, prevenzione e tutela del patrimonio demaniale dell’Isola d’Elba avviata dalla Guardia di Finanza, quale unica forza di Polizia in mare, attraverso il sinergico impiego dei mezzi della propria componente Aeronavale.

Indietro martedì 24 settembre 2019 @ 14:52 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus