San Giovanni, la sosta dei grandi viaggiatori

Di Antonello Marchese

Portoferraio

Condividi
Foto di Antonello Marchese

Un gruppo di una decina di aironi cenerini (Ardea cinerea) e altrettante garzette (Egretta garzetta) ha sostato nella zona umida del parco termale, ex saline di San Giovanni, nella giornata di ieri 23 settembre. Gli animali, probabilmente due stormi di migratori, hanno approfittato dell’ultimo bacino rimasto delle già più vaste saline di Portoferraio, riposandosi in concomitanza del passaggio del fronte freddo accompagnato da temporali e poi da violenti venti di scirocco e maestrale.

Gli appassionati di birdwatching, nei giorni scorsi, avevano già osservato altri gruppi di migratori delle stesse specie, ai quali si erano aggiunti anche due aironi bianchi maggiori.

Le immagini documentano ancora l’importanza di questo piccolo bacino dal delicato equilibrio ecologico, quale area di sosta e ristoro per l'avifauna, soprattutto in occasione del passaggio delle specie migratrici amanti degli ambienti umidi e salmastri.

(Antonello Marchese)

Indietro martedì 24 settembre 2019 @ 10:54 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus