Cosa impedisce l'apertura di un distributore di Gpl all'Elba?

Di Michele Sacerdoti

Isola d'Elba

Condividi

Nella giornata odierna ci saranno manifestazioni in 150 città italiane per Fridays for Future.

Anche l’Elba deve dare il suo contributo alla diminuzione delle emissioni di Co2.

E’ noto che le automobili con alimentazione con GPL producono circa il 10% meno di Co2 a chilometro rispetto alle auto a benzina e gasolio oltre a meno ossido di azoto e PM10.

Ho acquistato 10 anni fa una auto a GPL grazie agli incentivi ministeriali per auto ecologiche ma all’Isola d’Elba non ci sino distributori di Gpl e devo andare a benzina.

Visto che vi sono impianti che distribuiscono bombole di Gpl per la cottura e il riscaldamento, mi rifornisco a quello di Marina di Campo, non capisco cosa impedisce di aprire un distributore di Gpl.

Mi dicono che nessuno ha interesse a farlo perché il guadagno di un distributore di benzina e gasolio è più elevato essendo il prezzo maggiore. Allora non si capisce perché in Italia i distributori di Gpl vendono anche benzina e gasolio.

Michele Sacerdoti

Indietro venerdì 27 settembre 2019 @ 12:49 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus