Droga e ricettazione. Denunciato un romano domiciliato a Rio.

Di Comando Compagnia Carabinieri Portoferraio

Rio

Condividi
Foto di Comando Compagnia Carabinieri Portoferraio

I Carabinieri della Stazione di Rio, nei giorni scorsi, durante alcuni servizi finalizzati alla repressione dei reati concernenti le sostanze stupefacenti, individuavano un’abitazione sospetta situata nel centro storico di Rio provvedendo, nella mattinata dello scorso giovedi 26 settembre, a un approfondito controllo.

Fatta irruzione all’interno dell’abitazione, i militari sorprendevano A.M, romano 42enne, disoccupato, domiciliato da alcuni mesi a Rio; durante la perquisizione domiciliare i carabinieri hanno rinvenuto tutto l’occorrente per la coltivazione di marijuana ovvero: una pianta alta quasi 2 metri, centinaia di semi, alcuni grammi di sostanza già essiccata più uno sminuzzatore e un bilancino di precisione.

Il controllo, esteso anche ai mezzi di trasporto in uso ad A.M., ha permesso di rinvenire all’interno della sua autovettura un contrassegno per parcheggio per invalidi, denunciato smarrito dal titolare nello scorso mese di febbraio, che A.M. verosimilmente utilizzava abusivamente per parcheggiare la propria auto nei luoghi destinati alle persone invalide.

I carabinieri hanno provveduto a sequestrare il tutto, denunciando A.M. all’Autorità Giudiziaria di Livorno, alla quale dovrà rispondere dei delitti di detenzione di sostanza stupefacente e ricettazione, reati che prevedono la reclusione fino a otto anni.

Indietro venerdì 27 settembre 2019 @ 09:04 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus