Il PNAT aderirà al documento proposto dal Forum giovanile dell'Arcipelago toscano “Carta Verde Riprendiamoci il futuro. La Rivoluzione Verde parta da qui”

Di Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Pnat

Condividi

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano, rappresentato dal Direttore Maurizio Burlando, ha partecipato ieri mattina 27 settembre, all’evento "Elba strike, una giornata per lanciare un futuro migliore", organizzato dalla Cgil provincia di Livorno in collaborazione con Flc-Cgil, Comune di Portoferraio e Forum Giovanile dell'Arcipelago toscano. Nel corso dell'incontro è stata presentata una lettera redatta dal Forum giovanile dell'Arcipelago toscano dal titolo: "Riprendiamoci il Futuro: la rivoluzione verde parta da qui". L’Ente Parco condivide integralmente il testo proposto dal Forum Giovanile dell'Arcipelago toscano, documento che verrà portato nella prossima seduta utile del Consiglio Direttivo per procedere all’adesione formale. Lo stesso Ente Parco, inoltre, inviterà un rappresentante del Forum giovanile dell'Arcipelago toscano, quale membro di diritto della costituenda Assemblea Consultiva, prevista per la gestione della Riserva della Biosfera Mab UNESCO “Isole di Toscana”. I vertici dell’Area protetta si dichiarano fin da subito disponibili a partecipare a tutti i tavoli di dibattito e di concertazione che saranno attivati, con il coinvolgimento delle Amministrazioni locali e dei diversi stakeholder, sui temi della mobilità sostenibile, dell’economia circolare, dell’educazione ambientale, del contrasto ai cambiamenti climatici e della riqualificazione ambientale e gestione forestale sostenibile.

Direttamente da Jumala (Lettonia) dove è in corso in questi giorni la Conferenza internazionale di Europarc Federation, -la Federazione che raccoglie oltre seicento gestori di aree protette di ventotto paesi europei- scrive come Presidente di Federparchi - Europarc Italia, il Presidente del Parco Giampiero Sammuri: “Siamo con i giovani e vicino ai giovani di Friday for Future che oggi in tutto il mondo scendono in piazza in difesa del clima, dell’ambiente e del pianeta intero. Le aree protette sono il luogo principale di tutela degli habitat e della biodiversità e, allo stesso tempo, sono anche territori dove si sperimentano modelli avanzati di sviluppo sostenibile. Per questo motivo, anche dalla Lettonia, rilanciamo il “Manifesto per i giovani nei parchi” varato lo scorso anno nella conferenza Europarc in Scozia.” “Il nostro – prosegue Sammuri – è un invito ad un maggiore apertura e coinvolgimento dei giovani nelle attività dei parchi e delle aree protette in Europa e, soprattutto, in Italia dove ci sono le migliori eccellenze del continente. Un modo per sperimentare sul campo con le giovani generazioni percorsi e buone pratiche all’insegna della sostenibilità”.
 

Indietro sabato 28 settembre 2019 @ 11:30 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus