Di nuovo a scuola ma con una aumentata sensibilità per i temi ambientali

Di Elbana Servizi Ambientali SpA

Ambiente

Condividi

Molti sono stati in questi giorni gli studenti impegnati nei #FridaysforFuture e nelle manifestazioni per i cambiamenti climatici.

Se anche tra i banchi la sostenibilità diventa prioritaria, un segnale concreto è la riduzione dell’uso di bottigliette in plastica a favore dell’uso di borracce in alluminio o acciaio, igieniche e riutilizzabili.

Esa spa contribuisce a questa buona pratica con una proposta rivolta a tutti i ragazzi che vorranno attivamente impegnarsi per ridurre la dispersione di plastica nell’ambiente che ci circonda.

Una borraccia in acciaio sarà infatti il premio garantito a tutti coloro che si attiveranno per raccogliere almeno 50 bottiglie di plastica trasparente disperse nell’ambiente e le conferiranno ai centri di raccolta elbani di ESA Spa in sacchi di plastica trasparenti.

Le bottiglie dovranno essere vuote, compresse e non, e, a presentazione all’operatore della propria corretta raccolta, sarà consegnata “Onda Blu” la borraccia in acciaio siglata ESA Spa.

“Onda Blu” è una borraccia in acciaio inossidabile ed è quindi possibile utilizzarla oltre che per l’acqua anche per spremute, thè od altre bevande, è igienica, ha l’apertura grande con tappo “Botton Push” dotato di cannuccia in plastica amovibile che la rende di facile pulizia. Sarà ideale da riempire alle fontanelle che distribuiscono acqua sparse sul nostro territorio.

In Italia ogni cittadino beve in media 224 litri di acqua minerale ogni anno, 37 cestelli da 6 bottiglie ciascuno, e già nel 2010 su Science uno studio indicava in una quantità compresa tra i 5 e i 13 milioni di tonnellate la plastica che nel mondo finisce in mare.

Anche il nostro piccolo gesto è quindi importante, sottrarre plastica dispersa all’ambiente ed avviarla verso un corretto riciclo diventa un gesto di grande responsabilità nei confronti di noi stessi e dell’ambiente in cui viviamo.
Il nostro mare ci ringrazierà.

Naturalmente “Onda blu” sarà resa disponibile anche per quei cittadini che vorranno impegnarsi a raccogliere bottiglie in plastica per sottrarle ad uso sconsiderato e a conferirle nelle modalità indicate ai centri di raccolta di ESA spa.

Le borracce saranno consegnate nei centri di raccolta a partire dal giorno 22 ottobre 2019.

 

Indietro giovedì 3 ottobre 2019 @ 07:08 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus