Giornata inaugurale della BTS all’Elba: Riccardo Breda interviene su turismo, sport, infrastrutture.

E arriva un accordo con la GAT sull’aeroporto.

Turismo

Condividi

Isola d’Elba protagonista nel primo giorno della Borsa del Turismo sportivo e del benessere, quest’anno a Portoferraio. In occasione del Forum che inaugura la manifestazione, il presidente Cciaa Riccardo Breda interviene sui temi economici più sfidanti non solo per l’Isola ma anche, più in generale, per l’arcipelago e per tutta la costa toscana che da Livorno giunge alla Maremma.

Il primo passo portato a termine è l’incontro appena conclusosi con i Comuni elbani riuniti nella Gestione Associata sul tema dell’aeroporto. “Avere un aeroporto funzionante, con un insieme di tratte e un’offerta adeguata di voli è importante, specie per un turismo più veloce come quello sportivo – ha detto ai sindaci il Presidente Breda, presente insieme al membro di Giunta Maurizio Serini e al Segretario Generale Pierluigi Giuntoli – La disponibilità della Cciaa c’è, ma è necessario che il progetto di ampliamento della pista e quello di crescita nel numero dei voli ci trovi uniti e convinti. Questa battaglia va combattuta insieme attraverso un progetto comune da condividere con la Regione Toscana.” La Camera di commercio è quindi disponibile, su richiesta della GAT, ad assumersi l’impegno di gestire un bando diretto ad aumentare il numero delle tratte da e per l’Elba, secondo modalità che dovranno essere concordate. Il Presidente ha ribadito che lo sviluppo elbano necessita di un respiro più ampio e che occorre fare presto.

Il successivo impegno è il Forum inaugurale della BTS.

“La Camera di commercio ha sostenuto con convinzione la BTS all’Elba – afferma – Specializzarsi sul turismo sportivo, che io definirei un nuovo modo di vivere una vacanza dinamica, anche a misura di famiglia, è fondamentale: l’alta stagione è la più calda e la più affollata, mentre si possono scoprire mesi ideali per praticare attività all’aperto, da settembre a novembre e da marzo a giugno”.

“Noi siamo già intervenuti sul tema della destagionalizzazione con un bando che assegna incentivi ai gruppi che vengono a soggiornare nel nostro territorio nei mesi meno caldi – continua Breda – Ora bisogna però spingere l’acceleratore su una tendenza, un modo di fare vacanza che prima era apprezzato soltanto dagli stranieri ed ora sempre più anche dagli italiani. Fare vacanza abbinandola alle attività sportive significa programmare un periodo più breve. E chi sceglie, vuole poter raggiungere nel modo più semplice e veloce la destinazione”.

“Per questo torno su un aspetto essenziale per l’intero sistema economico locale: la carenza delle infrastrutture, di una rete che nel rispetto dell’ambiente consenta la circolazione di mezzi e persone, collegando il nostro straordinario territorio a tutto il resto della Toscana. Per l’Elba, è fondamentale il funzionamento dell’aeroporto, che colleghi in modo costante l’isola con le località italiane e straniere”.

“Auspico – conclude il Presidente Cciaa – che anche grazie alla giornata di oggi e al confronto aperto con tanti auterovoli personaggi, possa nascere una sinergia pubblico-privato in grado di realizzare un marketing territoriale efficace per l’ulteriore sviluppo turistico elbano e della costa. Il brand cui agganciarsi esiste già: è quello della Toscana, luogo conosciuto e amato in tutto il mondo”.

Indietro venerdì 4 ottobre 2019 @ 17:12 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus