Portoferraio: crack e hashish. Un uomo arrestato dai Carabinieri.

Di Comando Compagnia Carabinieri Portoferraio

Portoferraio

Condividi
Foto di repertorio

Nell’ambito dei controlli del territorio finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli investigatori del Nucleo Operativo hanno iniziato a monitorare nei giorni scorsi un uomo che dormiva all’interno di un fondo commerciale, nei pressi del quale era stato segnalato di recente un movimento sospetto di persone. E’ stato così che, tenuta sotto osservazione la zona e controllato un individuo visto uscire in tarda serata da quel locale, i carabinieri avevano modo di rinvenire quasi un grammo di crack, una sostanza stupefacente altamente insidiosa e devastante per la salute dell’assuntore, spesso causa di ictus, infarti del miocardio e insufficienze respiratorie che possono portare anche alla morte. Questo stupefacente, fortunatamente non facilmente reperibile sull’Isola, si ricava da un processo chimico della cocaina che, una volta scaldata, si trasforma in cristalli per essere inalata.

È quindi scattato il blitz dell’Arma all’alba della mattina successiva quando, con l’ausilio delle unità cinofile giunte all’Elba per eseguire controlli presso gli Istituti scolastici, i militari della Compagnia hanno eseguito la perquisizione in quel fondo dove l’uomo dimorava insieme a una donna. Il fiuto del cane, altamente specializzato per la ricerca di stupefacenti, permetteva di scovare 85 grammi di hashish, oltre a tutto l’occorrente per la preparazione del crack, a un bilancino elettronico di precisione e a una discreta somma di danaro in contanti. L’attività si concludeva con l’arresto dell’uomo, P. A. 43enne portoferraiese, e la segnalazione della donna al Prefetto per uso personale di stupefacenti, trovata in possesso di un piccolo quantitativo della medesima sostanza.
 

Indietro martedì 8 ottobre 2019 @ 09:55 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus