A Marina di Campo e Porto Azzurro “L’isola che c’è” apre due spazi educativi di comunità

L’Isola che c’è amplia la presenza sul territorio elbano e apre due nuovi spazi educativi nei comuni di Campo nell’Elba e Porto Azzurro, dove saranno proposti laboratori ma non solo.

Iniziative

Condividi

A Marina di Campo l’appuntamento d’apertura è fissato per mercoledì 23 ottobre dalle 15 alle 18. Presso la biblioteca comunale Balestrini Gentini, che si trova in Piazza Vittime Piroscafo Sgarallino, 1. Qui le educatrici proporranno ai bambini a partire dai 5 anni e ai ragazzi fino ai 14 anni di età laboratori di educazione ambientale, creativi e di teatro e presenteranno il progetto nel suo complesso . Dalla prossima settimana, ogni mercoledì si terranno anche le attività di aiuto compiti a cui seguiranno i laboratori educativi.

A Porto Azzurro l’appuntamento inaugurale è fissato per giovedì 24 ottobre, dalle 15 alle 18 presso il teatrino comunale, che si trova in via Cerboni, proprio di fianco al circolo parrocchiale San Vincenzo De’ Paoli.

Dalla prossima settimana, ogni mercoledì e giovedì si terranno sia le attività di aiuto compiti, sia, a seguire, i laboratori educativi.

Il motto del progetto è “Condividere, costruire, crescere”, un obiettivo rivolto ai bambini e ai ragazzi dell’isola d’Elba, ma anche ai loro genitori, perché la società isolana sia attivamente partecipe alla costruzione di una comunità educante.

Ad oggi sono tre, dunque, gli spazi educativi attivati sul territorio elbano, dove i bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni potranno sperimentare attività ludiche ed educative gratuite.

- A Rio Marina, negli ambienti dell’Oratorio, il martedì e giovedì, dalle 15 alle 18.
- A Marina di Campo, nelle stanze della Biblioteca Comunale, ogni mercoledì, dalle 15 alle 18.
- A Porto Azzurro, presso il teatrino comunale, ogni mercoledì e giovedì dalle 15 alle 18.

Ricordiamo che il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impedisocno la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro, interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org

"L'isola che c'è"
Claudia Lanzoni

Indietro lunedì 21 ottobre 2019 @ 20:09 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus