Blitz della Polizia di Stato in un edificio abbandonato: denunciati due italiani senza fissa dimora, trovate bici e refurtiva.

Di Commissariato di P.S Portoferraio

Portoferraio

Condividi
Foto di P.S. di Portoferraio

Ieri mattina, la squadra Anticrimine del Commissariato di P.S. di Portoferraio ha denunciato in stato di libertà 2 pregiudicati per aver commesso reati contro il patrimonio.

Gli uomini della Polizia di Stato hanno effettuato un controllo negli edifici abbandonati del complesso demaniale di viale Manzoni, ove era palese una chiara situazione di degrado e presunta occupazione abusiva.

Nel corso dell’attività è stato perquisito a fondo l’edificio sud, all’interno del quale sono stati controllati i due uomini che vivevano in pessime condizioni igienico sanitarie. All’interno dello stabile, nascosti in varie stanze, sono state ritrovate biciclette, di cui una nuova, e refurtiva. In particolare gli utensili trafugati da negozi di Portoferraio, per un valore complessivo di circa 600 euro, sono stati immediatamente restituiti mentre non è ancora noto il proprietario della bicicletta. Gli autori dei furti, il primo classe 73 disoccupato residente in provincia di Pisa ma di fatto domiciliato a Marciana Marina, il secondo, classe 71 residente a Portoferraio attualmente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla PG e senza una dimora, sulla base delle indagini effettuate nella stessa giornata, sono stati riconosciuti dai gestori di alcuni negozi di Portoferraio ove la merce era stata sottratta e denunziati per furto aggravato. Il Demanio è stato interessato per la messa in sicurezza dell’edificio.

Indietro venerdì 15 novembre 2019 @ 10:00 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus