JUDO Piombino: botti di fine anno! Amerighi e Merodi sul podio dei Campionati Italiani

Di Associazione Sportiva Judo Piombino

Sport

Condividi
Foto di Judo Piombino

Giunti alla fine di questo 2019, i dirigenti dell’Associazione Sportiva Judo Piombino si accingono a fare un piccolo resoconto di quanto ottenuto fin qui grazie al lavoro quotidiano di tecnici, atleti e collaboratori. C’è sicuramente di che rallegrarsi, dato che, nonostante le difficoltà legate alla gestione sopraggiunte nel corso dell’anno che volge al termine, l’attività è stata comunque condotta con risultati che riempiono di orgoglio i judoka di via Fucini.

Innanzitutto, la buona gestione condotta nel corso degli ultimi anni ha avuto un riscontro immediato nel numero di nuovi iscritti. Oggi l’ASSJ conta oltre cento tesserati tra bambini, adolescenti, agonisti e non. È certamente una quota piuttosto incoraggiante per una associazione sportiva di provincia che fonda tutte le sue energie sul volontariato, ma certamente l’obiettivo del presidente Ivano Scandurra e compagni sarà quello di incrementarla ulteriormente. L’ASSJ infatti offre corsi per ogni fascia di età, a partire dai quattro anni, e favorisce la pratica del judo da parte di tutti i suoi iscritti, articolando l’insegnamento per classi agonistiche, preagonistiche e di attività motoria generale. 

Il 2019 ha portato con sé momenti di grande emozione e trepidazione per le sorti dell’associazione, che comunque resiste da cinquantuno anni e i cui brillanti risultati sono stati insigniti della Stella di bronzo al Merito Sportivo del CONI nel 2014. Il merito va certamente a coloro che in questo mezzo secolo si sono fatti carico della gestione, a partire dallo storico presidente Denis Colli, passando per Carlo Tomei, fino all’attuale squadra capitanata da Ivano Scandurra, ma soprattutto alla partecipazione dei volontari, spesso i genitori degli atleti, che si occupano delle questioni più pratiche relative all’organizzazione delle iniziative judoistiche. L’ASSJ ha infatti più volte ricevuto l’incarico del Comitato Toscano di organizzare a Piombino vari Campionati Regionali, nonché il torneo a carattere nazionale intitolato al Maestro Pier Luigi Masetti, manifestazioni che ogni anno portano nella nostra città oltre seicento atleti. 

L’attività dei gialloneri non si ferma però alle gare, ma si estende anche all’istruzione. Infatti da Novembre 2019 il Liceo Sportivo della nostra città e l’ASSJ hanno avviato una collaborazione per l’introduzione del judo nel programma di studi. “In questi anni l’ASSJ ha fatto molti passi avanti nel campo della promozione del judo, anche in ambito scolastico, e tanto resta da fare – afferma Gabriele Sapienza, responsabile del progetto – Questa collaborazione è comunque indicativa di come attraverso il judo si possa contribuire all’educazione dei giovani da un punto di vista fisico, psicologico e morale”. 

L’ASSJ nella sua lunga storia ha formato anche tecnici abilitati all’insegnamento del Metodo Globale di Autodifesa, tra cui Gabriele Sapienza, Emiliano Galluzzi e Riccardo Deri. Tale qualifica rappresenta un’ulteriore ricchezza per espandere la cultura delle arti marziali e delle discipline di combattimento tra le categorie di praticanti non agonisti. Ed è con grande orgoglio che l’ASSJ, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, ha offerto una lezione gratuita a tutte le donne che frequentano la palestra. A questa iniziativa, di carattere sperimentale, speriamo possa fare seguito un corso ufficiale, per fornire un contributo contro qualsiasi forma di violenza. In questo campo, del resto, i judoka gialloneri hanno sempre manifestato grande sensibilità: ricordiamo il progetto contro il bullismo condotto nel 2015 nelle scuole elementari. 

E veniamo all’agonismo, da sempre il fiore all’occhiello della scuola judo piombinese. Il gruppo di ragazzi e ragazze che oggi rappresenta Piombino sui tatami di tutta Italia ha concluso il suo 2019 con risultati esaltanti. Le ultime affermazioni sono quelle ottenute agli ultimi Campionati Italiani Esordienti B. L’ASSJ partecipava alla rassegna nazionale con ben cinque atleti: Lorenzo Amerighi, medaglia d’argento nei 46 Kg, Simone Merodi, bronzo nei 38 Kg, Lorenzo Nardelli, Gabriele Del Seppia e Giovanni Lenzi, campione regionale nei 55 Kg. Un bottino di due medaglie che coronano un anno da incorniciare, anche grazie ai piazzamenti ottenuti dagli altri componenti della squadra, a partire da Pietro Andreini (già Campione Italiano Esordienti B 2018), quinto al Campionato Italiano Cadetti 2019 e vincitore di due argenti nelle European Cup di Koper (Slovenia) e Gyor (Ungheria). Altri piazzamenti di rilievo sono quelli ottenuti da Greta Mosconi, Chiara Frega, Vittoria Borrelli, Sabrina Hriscu, Lorenzo Silvestrini, Angelo Bongini, Ettore Galluzzi, nelle numerosissime competizioni di carattere nazionale, internazionale e regionale cui l’ASSJ ha preso parte. Torna a stupire anche Giacomo Scandurra, ormai un veterano ed un esempio di serietà e passione per le giovani leve: dopo un lungo periodo di stop, il giallonero ha infatti conquistato una bellissima medaglia d’argento alla Coppa Italia A2, facendo sfoggio del suo indiscusso talento. 

Infine sono da ricordare i rappresentanti dell’ASSJ che durante il 2019 hanno sostenuto esami di graduazione, proseguendo nel percorso di formazione che porta alla qualifica di Maestro: in estate, presso il Centro Olimpico “Matteo Pellicone” di Ostia, Marco Pieraccini ha sostenuto e brillantemente superato l’esame nazionale per l’acquisizione della qualifica di Allenatore, mentre le cinture nere Alessio Bellani, Valerio Santini, Umberto Valluzzi, Francesco Giordani e Marco Torrente sono entrati nei quadri tecnici con la qualifica di Aspiranti Allenatori riconosciuta dalla commissione regionale. Infine, Riccardo Atzeni, trovando la motivazione per conciliare gli impegni universitari con la passione per il judo, ha sostenuto e superato l’esame per il conferimento della cintura nera. 

Foto di Judo Piombino Tanti auguri, quindi, per un altrettanto brillante 2020 all’Associazione Sportiva Judo Piombino! 

Indietro domenica 15 dicembre 2019 @ 11:15 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus