Portoferraio: durante l’allerta meteo sono state messe in atto tutte le azioni necessarie a garantire sia il pernottamento, sia i pasti.

Di Usl Toscana nord ovest

Sanità

In ralzione alla denuncia della CGIL sull’impossibilità per gli infermieri pendolari di usufruire della foresteria, la ASL fa presente che proprio in vista dell’allerta meteo prevista nei giorni 20-21-22-23 dicembre, sono state messe in atto tutte la azioni necessarie a garantire sia il pernottamento, sia i pasti serali.

Infatti, grazie alla collaborazione della responsabile della foresteria San Giovanni, è stata verificata la necessaria disponibilità di posti letto e in accordo con il direttore di zona è stata messa a disposizione un’auto aziendale da utilizzare al termine del turno serale, dopo le 20, per permettere al personale di raggiungere la foresteria in località San Giovanni, proprio perché dopo tale ora non ci sono mezzi che effettuano servizio di trasporto pubblico.

Sempre per garantire tutto quanto necessario, oltre alla pulizia straordinaria della foresteria, anche il servizio mensa è stato operativo alla fine di ogni turno serale e festivo.

Infine, si informa che grazie a questi accorgimenti hanno usufruito del servizio foresteria, nei giorni di venerdì, sabato e domenica 5 operatori; mentre i pasti mensa serali sono stati 13 e l’auto messa a disposizione è stata usata regolarmente.

Indietro martedì 24 dicembre 2019 @ 16:18 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus