"Isola di Gorgona: dalle risposte avute ad una nostra interrogazione, pare che che il locale macello non rischi la chiusura"

Di Roberto Biasci - Gruppo Lega

Isola di gorgona

Condividi
Roberto Biasci

“Almeno da quello che si evince dalla risposta avuta ad una nostra specifica interrogazione-afferma Roberto Biasci, Consigliere regionale della Lega-il macello presente sull’isola di Gorgona non verrà dismesso.”

“Le rassicurazioni-prosegue il Consigliere-provengono direttamente dal Direttore Generale dell’Asl Toscana Nord-Ovest e quindi, considerato che la stessa struttura viene descritta in modo largamente positivo, non ci dovrebbero essere problemi nel tenerla regolarmente aperta ed operativa.”

“D’altronde -precisa l’esponente leghista-non comprendevamo il motivo della ventilata chiusura, dato che la presenza di questa struttura tiene impegnati, direttamente o indirettamente, circa una quarantina di detenuti, ed è oltretutto fonte di reddito.”

“Per questi ed altri motivi, dunque-sottolinea Biasci-pensavamo fosse illogico, pertanto, chiudere il locale macello.”

“Ad ogni modo-conclude Roberto Biasci-continueremo a monitorare la situazione, verificando che non ci siano, in futuro, improvvidi cambi di rotta sulla questione.”

Gruppo Lega

Indietro lunedì 20 gennaio 2020 @ 16:57 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus