Portoferraio, iscrizioni alla scuola secondaria

Di Gruppo consiliare 'Meloni Sindaco'

Portoferraio

Il giorno 8 gennaio presso l'aula magna della scuola media "G. Pascoli" di Portoferraio si è svolta l'annuale riunione informativa per i genitori dei bambini che si iscriveranno alla scuola secondaria nell'anno scolastico 2020-21.

Durante la riunione è stata spiegata la modalità di iscrizione (solo attraverso il sito ufficiale del Ministero) e comunicato che a prescindere dal numero di iscrizioni le classi saranno 4 con seconda lingua tedesco di cui una ad indirizzo musicale, e una sola di Francese.
Non sarà possibile avere una classe di inglese potenziato e che non sarà comunque possibile esprimere la preferenza per il tempo prolungato (36 o 40 ore).

Le professoresse hanno spiegato che le classi verranno formate in base alle ore delle cattedre di francese (10) e da quelle di tedesco (18) e che tutti gli eventuali cambiamenti, siano essi di formazione di una nuova classe, di modifiche orarie o di richieste specifiche devono essere fatte entro ottobre durante la conferenza Zonale dei Comuni Elbani.

E' evidente che ci sia un vizio di forma nel sistema: come é possibile chiedere cambiamenti ad ottobre su classi che si formeranno a settembre dell'anno successivo con iscrizioni che vengono fatte a gennaio?
A tal proposito é stato effettuato un sondaggio preliminare tra le 5 quinte prossime alle iscrizioni alla prima media 2020-21 questo il risultato:

Totale 96
Tedesco 41
Francese 40
Musicale 15

È palese che parecchi bambini non potranno partecipare a quello che si chiama "diritto allo studio", circa metà dei bambini che preferirebbero come seconda lingua francese saranno dirottati, secondo quali criteri lo ignoriamo, a dover scegliere come seconda lingua tedesco e a meno che l'indagine preliminare non venga stravolta ci sarà una classe ad indirizzo musicale con 15 alunni.

A tal proposito il Consiglio Comunale
IMPEGNA
II Sindaco e la giunta Comunale a farsi parte attiva alla prossima Conferenza Zonale, ad ottobre del prossimo anno, con richieste concrete pereventuali cambiamenti sulla base dei dati reali e funzionali magari effettuando una ricognizione preventiva a giugno solo per garantire a tutti i nostri ragazzi quello che nella costituzione italiana si chiama diritto allo studio.

Gruppo consiliare 'Meloni Sindaco' 

Indietro mercoledì 22 gennaio 2020 @ 10:22 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus