Pronto Soccorso di Portoferraio: nessuna riduzione di personale

Di Usl Toscana nord ovest

Sanità

Condividi
Foto dell'archivio

Non c’è stata alcuna riduzione di personale al Pronto Soccorso di Portoferraio.
Lo evidenzia l’Azienda USL Toscana nord ovest, che fa chiarezza sulla situazione:
“Nel periodo invernale c’è sempre stato un solo medico H24 a presidiare le attività di Pronto Soccorso all’Isola d’Elba, certo sempre in costante integrazione con i servizi territoriali di emergenza urgenza.
L’esperienza di questi anni conferma, infatti, che questo modello organizzativo è in grado di far fronte in maniera adeguata alle esigenze della cittadinanza.
Il raddoppio del medico in Pronto Soccorso avviene invece nel periodo estivo, quando l’aumento del carico di lavoro rende necessaria la presenza di più personale”.

“Per quanto riguarda la questione coronavirus – prosegue l’Asl - non ci sono al momento adempimenti particolari da attuare, nè all’Elba né all’interno degli altri territori aziendali.
La Direzione e tutti i dipartimenti dell’Azienda sono però impegnati a monitorare costantemente l’evolversi della situazione, ad organizzare al meglio la rete dei servizi territoriali, ospedalieri e della prevenzione, coordinandosi con i livelli centrali per garantire la sicurezza dei pazienti, dei lavoratori della sanità e della popolazione. Le strutture interessate sono in possesso della procedura elaborata dall’Azienda e degli aggiornamenti pervenuti dal Ministero della salute e, in presenza di casi sospetti, tutto il personale è in grado di affrontare con professionalità ed in maniera appropriata i vari step del percorso".

Indietro lunedì 3 febbraio 2020 @ 14:43 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus