Gruppo Consiliare TERRA NOSTRA, lettera aperta al sindaco di Rio

Di Gruppo Consiliare TERRA NOSTRA

Rio

Condividi
Foto dell'archivio

Egr. Sig. Sindaco

Ci risulterebbe che la nuova segretaria del Comune, assunta circa tre mesi fa, abbia lasciato in questi giorni l’incarico, come già il suo predecessore, che era durato poco più di un mese. Continuerebbe quindi la “saga” dei segretari comunali, da quell’incarico non più rinnovato al 31 dicembre 2018 alla dirigente precedente, sulle cui motivazioni, niente di concreto si è mai saputo. Più volte abbiamo insistito sulla gestione del personale, che ostinatamente curate come una cosa avulsa dal contesto del rapporto istituzionale fra gruppi consiliari. Da quando vi siede insediati, potremmo riferirci a responsabili apicali “storici” del Comune, che si sono dimessi “spontaneamente”, oppure retrocessi; di altri dipendenti in consiglio di disciplina (ci risultano quattro casi, senza che i capigruppo siano mai stati informati); di altri poco graditi; di altri psicologicamente stressati dalle continue pressioni e scadenze impossibili da sostenere, col rischio di sbagliare. E sui quali, c’è il vostro gioco di scaricare qualunque ed ogni disservizio si verifichi. Potremmo anche aggiungere un paio di vincitori di concorso a tempo indeterminato, che inspiegabilmente, con motivazioni molto semplicistiche, hanno rinunciato al posto fisso senza nemmeno aver lavorato un giorno. Mah! Insomma, una gestione molto discutibile del personale, che avevamo peraltro previsto, stante il nostro inascoltato richiamo a far valutare i carichi di lavoro e a far predisporre una nuova organizzazione, soprattutto a seguito della fusione, da parte di agenzie nazionali specializzate. Lei ha sempre sostenuto di possedere personalmente i know –how giusti. Oggi, ne siamo meno convinti di prima; e ci pare che persegua. Come spiegare infatti la novità di assumere per un anno un funzionario ( che costerà alcune decine di mila euro), addetto a concretizzare la fusione, quasi questa fosse un dipartimento comunale a sé stante e non un concetto plurifunzionale? ( ma esistono forse specializzazioni in fusioni di comuni?). Ci sembrerebbe quindi doveroso che Lei relazionasse al prossimo Consiglio Comunale (visto che non ci sono “Comunicazioni”, anche allargando il tema della nostra interpellanza che si discuterà a proposito dei rinnovi delle cariche apicali dei vari servizi) su come il Comune intenderà procedere, nell’immediato futuro, visto che non si può stare senza segretario generale.

Gruppo Consiliare TERRA NOSTRA
 

Indietro mercoledì 4 marzo 2020 @ 09:22 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus