Coronavirus, informativa per la cittadinanza

Di Comune di Portoferraio

Coronavirus

Foto dell'archivio

Al fine di garantire una corretta informazione ed il rispetto delle indicazioni del provvedimento DPCM #iorestoacasa del 9 Marzo 2020, è nostra intenzione ribadire alcune importanti regole:

- sull'intero territorio nazionale è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico;
- evitare ogni spostamento delle persone fisiche salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero spostamenti per motivi di salute (VI RICORDIAMO DI SCARICARE IL MODELLO AUTO- DICHIARATIVO PER GLI SPOSTAMENTI);
- divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena;

Di seguito dei quesiti che possono chiarire alcuni passaggi del DPCM del 9 marzo 2020 contenente misure mirate al contenimento dell’epidemia da CORONAVIRUS.

1) Posso uscire di casa per una passeggiata?
SI, MA NON IN LUOGHI AFFOLLATI E SOLO SE NON SI CREA ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE, EVITANDO COMUNQUE LA FORMAZIONE DI GRUPPI.

2) I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco?
SI, PURCHÉ I LUOGHI NON SIANO AFFOLLATI E NON SI CREI ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE SEMPRE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE.

3) Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal DPCM?
NO, GLI SPOSTAMENTI SONO CONSENTITI SOLO PER MOTIVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITA’ (es. spesa alimentare) O PER MOTIVI DI SALUTE SECONDO DPCM.

4) Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del Comune o in altro Comune a tenere i nipoti perché i miei figli vanno a lavorare, posso andare?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

5) Sono un genitore separato, posso andare a prendere mio figlio a casa dell’altro genitore?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

6) Sono un lavoratore dipendente, posso recarmi sul posto di lavoro?
SI, LO SPOSTAMENTO PER MOTIVI DI LAVORO É CONSENTITO.

7) Sono un artigiano/libero professionista/lavoratore autonomo, posso spostarmi per lavoro?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER ESIGENZE LAVORATIVE – PORTARSI DIETRO AUTOCERTIFICAZIONE/DOCUMENTAZIONE CHE COMPROVI LA NECESSITA’ DELLO SPOSTAMENTO.

8) Sono un libero professionista, posso spostarmi liberamente?
NO, SOLO SE PER COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE DIMOSTRABILI.

9) Ho i genitori anziani da accudire posso recarmi a casa loro?
SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITA’.

10) Ho un ristorante, come mi devo comportare?
SONO CONSENTITE LE ATTIVITA' DI RISTORAZIONE E BAR DALLE 06.00 ALLE 18.00 CON L'OBBLIGO DI PREDISPORRE LE CONDIZIONI PER GARANTIRE IL RISPETTO DELLA DISTANZA DI SICUREZZA INTERPERSONALE (ALMENO 1 METRO).

11) Ho un'attività commerciale, quali azioni sono previste?
SONO CONSENTITE LE ATTIVITA' COMMERCIALI A CONDIZIONE CHE IL GESTORE GARANTISCA UN ACCESSO AI PREDETTI LUOGHI CON MODALITA' CONTINGENTATE AL FINE DI EVITARE ASSEMBRAMENTI E GARANTIRE LA DISTANZA DI SICUREZZA (1 METRO).
NEI GIORNI FESTIVI E PREFESTIVI SONO CHIUSE LE MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA.
IN PRESENZA DI CONDIZIONI STRUTTURALI O ORGANIZZATIVE CHE NON CONSENTANO IL RISPETTO DELLA DISTANZA DI SICUREZZA INTERPERSONALE DI UN METRO, LE RICHIAMATE STRUTTURE DOVRANNO ESSERE CHIUSE. ECCEZIONE FATTA PER FARMACIE, PARAFARMACIE E PUNTI DI VENDITA DI GENERI ALIMENTARI

Comune di Portoferraio 

Indietro martedì 10 marzo 2020 @ 13:34 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus