Emergenza Covid-19, da Fondazione Confcommercio Toscana Onlus un contributo per le Misericordie e le Pubbliche Assistenze della Toscana

Di Confcommercio Toscana

Toscana

Condividi
Anna Lapini

Dal mondo del terziario arriva un piccolo contributo per la gestione dell’emergenza sanitaria in Toscana. La Fondazione Confcommercio Toscana Onlus  ha infatti stanziato 15mila euro che, in accordo con i presidenti toscani di Misericordie e Pubbliche Assistenze, serviranno ad attrezzare tre ambulanze per renderle idonee al trasporto dei malati gravi di Covid 19, poi ad acquistare mascherine protettive per i soccorritori incaricati del servizio.

“In questo momento così drammatico anche per le imprese e i professionisti che Confcommercio rappresenta, il primo pensiero di tutti deve andare alla tutela della salute pubblica ed è per questo che siamo felici di poter dare un contributo attraverso la nostra Fondazione”, dice la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini.

“Volentieri mettiamo a disposizione queste risorse come segno tangibile della nostra riconoscenza e del nostro pieno sostegno al mondo del volontariato, che in Toscana come nel resto d’Italia si sta muovendo con grande generosità, impegno e spirito di abnegazione a fianco delle strutture sanitarie, per garantirci la necessaria assistenza”, spiega il presidente della Fondazione Confcommercio Toscana Onlus Antonio Fanucchi, che ricorda: “il nostro rapporto con i responsabili regionali delle associazioni del volontariato è iniziato con la campagna informativa sull’ictus e prosegue ora con la battaglia contro il Covid 19”. 

Cosa è la Fondazione Confcommercio Toscana Onlus

È nata nel 2007 per perseguire scopi di utilità e solidarietà sociale a favore della collettività, con particolare attenzione alle persone del mondo imprenditoriale toscano che si trovino in situazione di disagio economico e sociale. Agisce corrispondendo, direttamente o indirettamente, aiuti di tipo economico, medico, assistenziale, previdenziale e promuovendo iniziative formative anche in collaborazione con altre istituzioni.

È possibile destinare alla Fondazione il 5x1000 firmando e indicando nel riquadro "Sostegno del volontariato" il codice fiscale 94148730487. Si potrà quindi aiutare la Fondazione
- ad assistere soggetti in particolare disagio economico anche a causa di eventi calamitosi;
- a promuovere e sostenere iniziative per prevenire l'usura;
- a collaborare con le associazioni che si occupano dell'assistenza domiciliare agli anziani;
- a dare sostegno alle associazioni locali impegnate nella lotta ai tumori per l'acquisto di nuovi strumenti.

Antonio Fanucchi Confcommercio Toscana

Indietro giovedì 19 marzo 2020 @ 16:22 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus