Diversamente Sani scrive al Presidente della Regione Enrico Rossi

Di Diversamente Sani

Sanità

Foto da Diversamente Sani - Pagina Facebook

Egregio Signor Rossi,

Siamo l’associazione Diversamente Sani ONLUS, un’associazione di malati oncologici nata sul territorio elbano.
Le scriviamo durante questa emergenza sanitaria per portare alla sua attenzione la situazione dell’Isola d’Elba che si trova a dover affrontare la pandemia senza un reparto di rianimazione/terapia intensiva.
In qualitá di malati oncologici la nostra preoccupazione supera di gran lunga quella dei soggetti potenzialmente sani e, come ben sa, già curare un cancro all’Isola d’Elba é particolarmente difficile perché siamo costretti per la quasi totalità degli esami di controllo ad andare fuori, come per la radioterapia ma anche per un semplice consulto ematologico.
Quello che chiediamo é che, alla luce di quanto sta accadendo nella nostra Nazione, l’Elba venga resa autonoma in termini di servizi sanitari e che questa particolare congiuntura storica serva ad intensificare gli sforzi fatti dalla Regione in questi anni.
Noi malati oncologici siamo nudi in mezzo alla guerra, costretti ad affidarci al buon senso altrui e alla buona sorte. Vogliamo continuare a credere nelle istituzioni, a credere che siano dalla nostra parte, a credere che ci sia davvero qualcuno che pensa a noi mentre tutto sembra andare a rotoli.
Certi della sua comprensione e della sensibilità alla causa, Le chiediamo di darci un gentile riscontro quanto prima a conferma che queste parole non andranno perdute.

Cordiali saluti

Diversamente Sani ONLUS

Indietro martedì 24 marzo 2020 @ 09:23 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus