Luigi Lanera: "Una legge ad hoc per far ripartire le piccole Isole"

Di Luigi Lanera

Economia

Condividi
Luigi Lanera

Leggo l’appello della Dott.ssa Madioni al Presidente del Consiglio ed al Presidente della Regione Toscana, condivido appieno che tutte le piccole Isole debbano avere un aiuto concreto dallo Stato e dalla Regione.

Già anni or sono mi ero fatto promotore per la presentazione in Parlamento di una Legge per il riconoscimento di Porto franco.

Oggi l’economia Elbana rischia un tracollo di dimensioni epocali, ma soprattutto dobbiamo essere consapevoli che i sussidi non saranno sufficienti ad aiutare tutti coloro che perderanno la stagione turistica, non parlo solo dei lavoratori dipendenti , ma anche di tutte le piccole e medie imprese turistiche che rischieranno il fallimento.

Oggi per ripartire, le piccole isole hanno necessità di una Legge ad Hoc, la concessione di Porto franco che permetterebbe un aumento del potere di acquisto del cittadino ( azzerando l’IVA ) ma non solo, con la riduzione dei costi il nostro turismo potrebbe decollare anche nei mesi autunnali ed invernali per le visite ai nostri musei, per le escursioni ambientali. Un turismo diverso che non sia solo mare.

Come esponente del Partito Fratelli d’Italia, inoltro questa mia unitamente all’appello della Dott.ssa Madioni alla mia rappresentante in Parlamento Onorevole Meloni.

Indietro domenica 5 aprile 2020 @ 16:11 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus