La Fondazione Isola d’Elba in campo nell’emergenza coronavirus

Di Fondazione Isola d’Elba

Sanità

Condividi

In questo momento così difficile per la vita di tutti noi, la sanità è priorità assoluta. Quella elbana ha bisogno ancor di più di essere sostenuta. Positive sono le notizie che giungono in questi giorni , riferite alle varie iniziative private tese a migliorare i servizi e all’acquisto di attrezzature utili a rendere sempre più autonomo l’ospedale dell’isola.

Anche la Fondazione Isola d’Elba, che offre sostegno e supporto al nostro territorio intervenendo dove possibile sui disagi e le difficoltà, sta cercando di contribuire e dare un aiuto alla principale istituzione sanitaria del luogo.

Mantenendo proficui contatti con la Medicina Generale (Dr. Cecchetti), la Fondazione ha sostenuto l’acquisto di attrezzature per un sistema (progetto ideato a fine anno 2019) di “telemonitoraggio multiparametrico indossabile wireless” per quei pazienti che lo necessitino, nei differenti setting di intensità di cura. Queste attrezzature servono per ottimizzare i percorsi di cura e l’efficacia organizzativa del reparto di Medicina dell’Ospedale Civile dell’Elba, diretto dal Dott. Riccardo Cecchetti. Quindi: migliorare la qualità delle cure e favorire i percorsi di dimissione in continuità e ridurre il numero dei re-ingressi, consentendo al territorio la migliore presa in carico dei pazienti dimessi.

La Fondazione inoltre, sempre grazie all’interessamento della Commissione Sanità diretta dalla dottoressa Marialuisa Chiappa, ha anche donato quattro capnografi con 450 sonde, strumenti medici in grado di fornire utili indicazioni sul grado di compromissione della funzione respiratoria in tempo reale: la misurazione dell’anidride carbonica espirata (Et CO2) e la frequenza respiratoria (FR). 

I capnografi andranno in dotazione a Medicina ed al Pronto Soccorso. Nell’ottica della tutela della salute dei nostri Cittadini, soprattutto in questo particolare momento, queste attrezzature sono molto importanti per le eventuali emergenze che potrebbero presentarsi. 

Per attenuare i disagi sociali di questo periodo la Fondazione, in collaborazione con CONAD, ha inoltre deliberato di donare buoni spesa all’ “Associazione Insieme per l’Elba” , contributo finalizzato all’approvvigionamento alimentare da distribuire alla famiglie in difficoltà.
E’ importante constatare il forte senso di solidarietà dell’ isola che in un frangente di assoluta emergenza ritrova coesione con iniziative da parte di tante associazioni , imprese e cittadini .

La Fondazione intende ringraziare tutti coloro che si sono adoperati perché questi progetti si siano potuti concretizzare e continuerà a impegnarsi utilizzando tutte le risorse possibili per favorire e migliorare la nostra bella isola e, ancor più in questi difficili giorni, augura Buona Pasqua a tutti.

FONDAZIONE ISOLA D’ELBA
Mail to: info@fondazioneisoladelba.it 

Indietro venerdì 10 aprile 2020 @ 09:53 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus