Controlli della Guardia di Finanza nei giorni delle festività di Pasqua

Di Comando Provinciale Guardia di Finanza Livorno

Guardia di Finanza

Condividi
Foto di Guardia di Finanza

I controlli effettuati dal sabato vigilia di Pasqua al lunedì di Pasquetta da parte dei Reparti della Guardia di Finanza di Livorno e provincia sono stati 431, con l’impiego di 86 pattuglie delle Fiamme Gialle, tutte automontate. 23 i cittadini che sono stati sanzionati.

Gran parte delle violazioni sono state commesse a Livorno, Cecina e Piombino, alcune di queste in spiaggia da gente che si era distesa a prendere il sole oppure da chi si era messo a lavare la macchina.

Coordinati da questo Comando Provinciale, i verbali sono stati così elevati: 10 dalla 1a Compagnia GdF di Livorno degli Scali della Darsena; 5 dalla Tenenza GdF di Cecina; 5 dalla Compagnia GdF di Piombino e 3 dalla Compagnia GdF di Portoferraio all’Isola d’Elba. Impiegati anche gli uomini della Tenenza di Castiglioncello e gli investigatori del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Livorno. Molti i controlli ai porti di Piombino e Livorno che hanno visto impegnati, tra l’altro, i finanzieri della 2a Compagnia della caserma Sgarallino. Hanno supportato gli interventi a terra mezzi navali e aerei del Reparto Operativo Aeronavale della caserma Tullio Santini.  

Indietro lunedì 13 aprile 2020 @ 19:52 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus