Coronavirus, in arrivo contributi per tirocinanti e praticanti che hanno visto sospesa l'attività

Di Toscana Notizie

Coronavirus

Condividi
Foto dell'archivio

Approvata dalla Giunta regionale la delibera che permetterà la pubblicazione di un avviso per l'erogazione di un contributo straordinario a favore di coloro che, avendo avuto sospeso il tirocinio o il praticantato che stavano frequentando a causa del coronavirus Covid-19, si sono visti sospendere l'erogazione dei rimborsi spesa o dei compensi collegati all'attività formativa.

Per finanziare questa misura di sostegno la Regione Toscana metterà in campo 5 milioni 107 mila euro derivanti dal Fondo sociale europeo.

“Con l'interruzione delle attività formative, viene meno l'obbligo per il soggetto formatore, sia esso una struttura o un professionista, di provvedere al pagamento di quei piccoli compensi che, invece, per questi giovani rappresentano spesso il principale sostegno economico”, spiega l'assessore regionale a Lavoro, formazione ed istruzione, Cristina Grieco. “Penso ad esempio ai tirocinanti presso artigiani od attività varie, oppure ai praticanti negli studi professionali, che hanno diritto a non essere lasciati da soli in questo periodo di sospensione delle attività”.

Scopo dell'intervento della Regione, che emanerà l'apposito avviso a breve, è sostenere il reddito dei tirocinanti e dei praticanti, fino al momento in cui sarà possibile riprendere l'esperienza interrotta. 

Indietro mercoledì 29 aprile 2020 @ 10:23 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus