Per il compleanno di Porto Azzurro una “maratona di letture” via web, tra storia e ricordi

“Tante le voci”: ne da’ notizia l’Ufficio Cultura del Comune.

Porto Azzurro

Condividi
Foto da Comune di Porto Azzurro

Venerdì prossimo il paese di Porto Azzurro “compirà” 416 anni. L’8 maggio del 1604, infatti, viene ricordato lo sbarco all’Elba della Corona Spagnola, pronta ad iniziare la costruzione del complesso fortilizio, fiore all’occhiello del celebre Stato dei Presidi.
Non di minore importanza, inoltre, “l’8 maggio” del 1947, quando Portolongone - previa Decreto del 6 maggio - cedeva il posto ad un più turistico, colorato Porto Azzurro.

L’Amministrazione Comunale - viste le contingenze - un po’ per addolcire questi giorni di “ripresa”, un po’ per animare il ricordo, ha così pensato d’organizzar una sorta di “maratona di letture” dalla propria pagina facebook, con dei brevi videoclip che saranno pubblicati dalle ore 9 alle ore 23 di venerdì 8 e sabato (uno ogni ora). Ovvero, come puntualizza Fabrizio Grazioso, Delegato alla Cultura, per l’occasione sono stati scelti sedici “pezzi” che in qualche modo riguardano Porto Azzurro: alcuni direttamente (come lontani racconti d’inizio Ottocento, cronache di mare ecc.), altri - più in generale - la vita di comunità e l’importanza del passato (per esempio brevi estratti di celebri autori), senza contare piccole parti in gergo longonese… estrapolate dalle recite scolastiche di Carla e Nadia, maestre di lungo corso. Ogni lettura, dunque, è stata poi affidata ad un personaggio legato a Porto Azzurro, il quale, nei giorni precedenti, si è sottoposto alla telecamera… del proprio cellulare. Insomma, un modo semplice, veloce e simpatico per (ri)scoprire e far memoria di questi quattro secoli di storia “nostrana”, una sorta d’appuntamento al quale si potrà partecipare… dal divano di casa.
Questo l’elenco dei partecipanti:

Luciano Pazzaglia – “Il mio paese”;
Paolo Menno – “La pesca delle acciughe: cronache di mare ‘38”;
Edoardo e Lavinia Galletti – “Menomale c’è la memoria…”;
Ciro Satto – “La Longone del 1853”;
Roberta Cecchini – “Un cappello pieno di ciliegie”;
Don Francesco Guarguaglini – “Lettere dal Carcere”;
Andrea Buono e Martina Squarci – “Se di maggio non s’ingiara…”;
Carla Fanelli Rodriguez – “Da Aci Trezza a Portolongone”;
Brunella Brighetti ed Elio Lambruschi – “Monserrato”;
Reana Scappini– “Welcome”;
Fiorella Nemolis – “La mia Prima Comunione – 1953”;
Paola Paolini – “L’Uomo e il mare”;
Suor Elena Fanfarillo – “Annali di missione: la Guerra”;
Tea Albanesi - Francesco Bettini – “Saluti dall’… Elba”;
Gloria Peria – “La strada longonese”.
 

Indietro giovedì 7 maggio 2020 @ 09:15 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus