Rio, la minoranza si esprime in merito alle dimissioni dell’assessore Battaglia

Di Gruppo Consiliare TERRA NOSTRA

Rio

Comune di Rio Marina - Foto dell'archivio

Le dimissioni irrevocabili dell’ass. Battaglia stanno a denotare alcune cose, che TERRA NOSTRA esprime da tempo. La prima, è che la Giunta di Rio opera senza avere una programmazione generale, a spot, sulla base dell’emergenza continua e senza alcun filo conduttore coerente. La seconda, che cercare di imporre una cosa come questa in un luogo dove esistono forze contrarie, che lavorano per fini opposti affinché non cambi nulla in paese e tutto resti com’è (“.....il cammino reale dei progetti non ha potuto decollare....”), in modo da affermare un clima di soffocante paternalismo, di relazione interpersonale, di diritto fatto passare come un favore, è una cosa pressoché inutile. Come terzo, che una donna di sinistra, come la dr.ssa Battaglia si definisce e specifica nella lettera, la dice lunga sulla qualità della sintesi che il sindaco Corsini sappia fare fra sensibilità e provenienze diverse. Il paese, come diciamo in altri comunicati, è in mano ad un gruppo di potere, dove si sa bene chi comanda (funzionari che gestiscono ed “entrano” in tutti i servizi comunali), altri bravi, che invece vengono esautorati, come dimostrano i precedenti dell’apicale dei tributi – prima- e adesso il responsabile dell’urbanistica, che pur aveva dato buona prova di saper lavorare. E poi, tecnici esterni che fanno la voce grossa, forti di strette parentele, e altri amministratori inesistenti, ai quali il sindaco cambia in continuazione le deleghe, cercando di dargli quelle giuste secondo le (scarse) possibilità espresse. L’unico che invece crede di comandare davvero, è Lui, l’avv. Corsini. Beato lui che passeggia sulle macerie di un Comune glorioso come quello di Rio, dove eppur un tempo c’è stata la democrazia, il senso civico dei valori, come quelli dell’antifascismo, il rispetto delle istituzioni, il rapporto con la gente con il fine di far crescere un paese, di aggregarlo senza paternalismi, senza far pagare alcun prezzo per governare . E governare senza la paura di far vedere, alla luce del sole, convinti che anche una critica faccia bene a tutti ed aiuti a crescere. Non sappiamo le motivazioni di sostanza per le quali l’assessore si sia dimessa, e con lei, ci siamo scontrati più volte per le idee che aveva, spesso opposte alle nostre. Ma ciò non significa che quanto sosteniamo abbia meno valore, perché le persone intelligenti, al di là di tutto, si rendono conto che con questo clima, oltre a tradire il voto degli elettori, si porta il paese allo sfascio.

Gruppo Consiliare TERRA NOSTRA

Indietro martedì 12 maggio 2020 @ 14:46 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus