Sicurezza sui porti, "noi elbani siamo i primi a dover dare il buon esempio"

La lettera arrivata in redazione da un nostro lettore.

Elba

Condividi

In questi giorni si sente molto parlare di ipotesi, soluzioni, o semplici idee su come fare ripartire in sicurezza il turismo all'Elba e di conseguenza si fa tanto rumore riguardo ai controlli.

Tutti diciamo la nostra, chi è più rigido, chi più elastico e chi un giorno dice una cosa e il giorno dopo l'esatto contrario.

L'unica cosa che ci accomuna è che vorremmo tutti che venissero rispettate regole e comportamenti corretti che servano ad accogliere turisti si, ma in sicurezza per noi e per loro.

Quindi dobbiamo essere noi elbani i primi ad impegnarci in tale scopo.

Purtroppo la scorsa settimana per esigenze personali mi sono recato in biglietteria, in una compagnia di navigazione per fare un biglietto, ma il ragazzo al bancone mi ha compilato e dato il biglietto completamente in assenza di mascherina e guanti.

Visto che noi elbani siamo i primi a dover voler bene alla nostra isola e ai nostri turisti, sarebbe bello e corretto che fossimo noi i primi a dare buon esempio. 

La lettera di un nostro lettore

Indietro mercoledì 13 maggio 2020 @ 11:53 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus