Servono più controlli per chi arriva da area non Schengen

Rossi chiede al Governo un provvedimento nazionale. Di Toscana Notizie

Toscana

Foto dell'archivio

“A tutela della salute pubblica, chiedo al Governo un provvedimento nazionale di quarantena obbligatoria per chi arriva nel nostro Paese, direttamente o indirettamente, da aree non Schengen”. A dirlo il presidente della Regione, Enrico Rossi, visti i recenti focolai apparsi in Toscana e riconducibili a persone arrivate in Italia con voli internazionali da Paesi extra Schengen, come il Bangladesh o l'Albania. “I provvedimenti nazionali che abbiamo attualmente - prosegue Rossi - devono essere applicati con maggiore rigore, servono più controlli per chi arriva nei porti e negli aeroporti, anche con rimbalzo da altri Paesi europei”.

“Ci siamo già mossi con la società Toscana Aeroporti - aggiunge Rossi - perché sia a Pisa sia a Firenze vengano fatti tutti i controlli necessari. Si stima che da qui alle prossime settimane negli scali della regione arriveranno 400-500 persone al giorno da aree extra Schengen. Controllare questi arrivi non è così complicato. Posso arrivare a questo, ma non posso arrivare a dire cosa si deve fare su Milano, Roma, Bologna. Ecco perché chiedo un provvedimento di carattere nazionale”. “Anche se non siamo più in piena emergenza Covid - conclude Rossi - non possiamo abbassare la guardia. Sono stati fatti tanti sacrifici per uscire dal periodo peggiore dell’epidemia e dobbiamo continuare a essere prudenti e responsabili”.

Indietro giovedì 16 luglio 2020 @ 09:41 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus