Una fettuccia è per sempre

Di Riccardo Nurra

Foto da Riccardo Nurra

Erano passati due mesi dal verificarsi del crollo di un pannello elettrico: così, dopo averlo verbalmente segnalato senza sapere se fosse pericoloso l'eventuale accidentale contatto e considerato che nessuno si decideva ad intervenire, ho scritto un messaggio il 18 giugno u.s. in posta certificata al Sindaco e alla Giunta pubblicandolo anche sui vari giornali online, allegando foto.

A quel punto, forse qualcuno ne ha riscontrato la pericolosità ed eventuali possibili responsabilità e, a seguire, il 19 giugno c'è stato l'intervento: 2 fascette in plastica per assicurare un coperchio di fortuna alla parte elettrica, sono state lasciate le macerie sul posto e, soprattutto, della fettuccia bianco/rossa è stata legata a mo' di ragnatela.

Ho atteso inutilmente un mese un intervento di ripristino serio, ma tutto è rimasto com'era: fascette in plastica per coprire i cavi elettrici, sassi sparsi con sportello in metallo appoggiato al muro, ma soprattutto per darci sicurezza, la solita fettuccia bianco/rossa.
Le foto che allego ne sono una prova.
E poi qualcuno dice che non si soffre di “BAROCCITE”?

Consoliamoci con la fettuccia che, quando si mette, è come il diamante: “E' per sempre”.

Riccardo Nurra

Indietro venerdì 17 luglio 2020 @ 12:15 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus